COSTUME E SOCIETÀ | domenica 26 marzo 2017 15:06

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

COSTUME E SOCIETÀ | lunedì 19 dicembre 2016, 10:43

Gruppo Cassa di Risparmio di Asti: plafond per le imprese che hanno subito danni dal maltempo

Gli eventi alluvionali dei giorni scorsi, benché  più contenuti rispetto al passato,  hanno  avuto conseguenze  negative  ai danni di imprese che si trovano ora a dover far fronte a spese impreviste.

Banca di Asti e Biver Banca, da sempre impegnate a sostenere lo sviluppo dell’economia e del territorio, mettono a disposizione  un plafond per le imprese che include  tra le proprie finalità anche  i finanziamenti a fronte di eventi calamitosi. L’importo complessivo del plafond, a disposizione fino al 31 dicembre 2016,  è pari a 150 milioni di  euro.

Enrico Borgo, Direttore Mercato di Banca di Asti conferma l’impegno delle banche del Gruppo a fare la loro parte: “Siamo presenti e a fianco dei nostri clienti in tutti i momenti importanti della vita: anche in questo caso i nostri consulenti  sono a disposizione delle imprese che hanno subito danni alluvionali per valutare  insieme le soluzioni di finanziamento più adeguate  a ogni singolo caso.”

Il plafond imprese può essere utilizzato anche  per finalità diverse dagli eventi calamitosi, tutte volte a sostenere lo sviluppo e l’espansione delle imprese: assunzione di personale e formazione, investimenti produttivi, certificazione di qualità, sicurezza e ambiente, bioedilizia e riqualificazione energetica, studi di fattibilità, indagini di mercato, iniziative promo-pubblicitarie, partecipazione e allestimenti fiere/eventi, spese di traduzione, ricerca partner commerciali all’estero, servizi di consulenza contrattuale, fiscale, tributaria.

Ogni informazione può essere richiesta nelle 250 filiali del Gruppo Cassa di Risparmio di Asti, distribuite in Piemonte, Lombardia e Valle d’Aosta.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore