COSTUME E SOCIETÀ | mercoledì 23 agosto 2017 17:37

Che tempo fa

Cerca nel web

COSTUME E SOCIETÀ | lunedì 19 giugno 2017, 11:09

Metalmeccanici, un'altra estate di sofferenza

Licenziamenti a Bianzè, ritardi nei pagamenti e nei premi di produzione a Santhià e in Valsesia. Spiragli solo per Vercelli e Crescentino

Ivan Terranova, Fiom Cgil

Sarà un'altra estate dura per il comparto metalmeccanico che, a nove anni dall'inzio della crisi, stenta ancora a trovare una strada per la risalita.

Così se l'approvazione del nuovo piano industriale e delle relative linee di credito hanno fatto aprire uno spiraglio positivo per il futuro della Cerutti, e le nuove linee per doppi giunti alla Dana Italcardano di Crescentino fanno sperare che possa essere la prima azienda vicina all'uscita dell'ammortizzatore sociale, in tutt'altra strada sta andando la Gammastamp di Bianzè.

"L'azienda ha deciso di aprire una procedura di licenziamenti individuali che coinvolgono tre lavoratori per soppressione del posto di lavoro: scelta discutibile e in controtendenza con il passato - fa notare Ivan Terranova della Fiom Cgil -. Se questa è la decisione, la FIOM CGIL metterà in campo tutte le iniziative possibili per evitare che questa modalità diventi un destino segnato per i 100 e oltre esuberi dichiarati".

Situazione ancora difficile anche alla IFI di Santhià, dove i lavoratori aspettano da due anni il pagamento degli stipendi, oltre a essere ancora un’azienda in regime di ammortizzatore sociale. 

"Nella zona Valsesiana, negli scorsi mesi abbiamo rinnovato integrativi aziendali importanti in realtà realtà importanti come Tosi, Valvosider e MMV - prosegue Terranova - e attraverso il meccanismo della decontribuzione qualche soldo in più è arrivato in tasca ai lavoratori. Ancora arenato, invece, il premio di risultato della Vir di Valduggia che da oltre 10 anni è fermo: i lavoratori nelle assemblee reclamano un rinnovo con obiettivi più chiari".

Dal nostro corrispondente di Vercelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore