Gattinara | lunedì 11 dicembre 2017 19:40

Che tempo fa

Cerca nel web

Gattinara | mercoledì 04 ottobre 2017, 11:58

Gattinara: Buone notizie per la sanità locale

Finalmente l’ospedale di Borgosesia “S.S. Pietro e Paolo” avrà un nuovo primario di medicina. Si è aperto, infatti, il concorso per l’attribuzione del ruolo ed entro la fine del mese verrà divulgato il nome del nuovo dirigente. Ma non finisce qui. La vera vittoria per il capofila del comitato “Rinascita sanità Vercelli-Valsesia”, Daniele Baglione, in prima linea per riportare la sanità locale attiva sotto tutti i punti di vista, è il ritorno della reperibilità di otorino durante il fine settimana. “Da ottobre sarà possibile ammalarsi anche di sabato e domenica”, puntualizza ironicamente Baglione.

Si pensa, poi, anche alle future mamme. Il progetto “Parto a chilometri 0” è un modo per assisterle e aiutarle dall’inizio della gravidanza fino al momento del parto, garantendo loro completa e puntuale assistenza. “L’idea è quella di attribuire a ciascuna mamma un’ostetrica che possa rendere questo percorso il più sicuro possibile”, spiega il referente del comitato.

“Questo progetto si inserisce nel patto nazionale stretto tra diverse realtà montane, come la nostra, in particolare con Cavalese (Tn), con le quali cooperiamo per la condivisione di idee, tra le quali la tutela del punto nascite eliminando il limite delle 500 previste. Accanto a questo collaboriamo con professionisti di eccellenza tra Borgosesia e tutta la  Valsesia per sviluppare un reparto specializzato di analgesia”.

Infine, per agevolare i medici a venire a lavorare in contesti non cittadini si stanno cercando fondi per stanziare borse di studio e incentivi. “Ci stiamo lavorando e abbiamo contatto alcune associazioni e fondazioni del territorio disponibili a questo tipo di finanziamenti”, conclude il primo cittadino di Gattinara.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore