EVENTI | domenica 23 settembre 2018 02:17

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | lunedì 18 dicembre 2017, 17:02

Borgosesia: Prima uscita pubblica di Gioventù Nazionale

"Lo scorso sabato 16 Dicembre, si è tenuta a Borgosesia la prima uscita pubblica di Gioventù Nazionale della provincia di Vercelli.


Dopo un banchetto di presentazione allestito al mattino durante il mercato, i ragazzi del movimento giovanile di destra, all’interno della sala della biblioteca, hanno dato inizio alla conferenza contro le violenze sulle donne dal titolo "in piedi signori davanti a una donna", ispirato alla poesia di William Shakespeare.


Soddisfatto, si dichiara il Presidente Provinciale Michele Campanella, affermando che questa sarà soltanto la prima di una serie di uscite dal carattere informativo e culturale. L’obiettivo vuole essere quello di arrivare sempre più vicini alla popolazione della provincia di Vercelli ed in particolar modo ai giovani, auspicandoci che possano trovare nel movimento di Gioventù Nazionale un gruppo nel quale tornare a credere di nuovo nella buona politica e nella buona militanza, ormai persa nella maggior parte delle altre realtà politiche. 

I più sentiti ringraziamenti da parte di Michele Campanella e dei suoi ragazzi per la buona riuscita dell'evento vanno al sindaco di Borgosesia, Paolo Tiramani per la disponibilità dimostrata fin da subito ed il suo intervento, e a tutta la sua giunta presentatasi in forza all'evento, in particolar modo alla consigliere comunale Lucia Cheso che ha portato le sue esperienze da medico legale.

I ringraziamenti vanno anche a Chiara Godio, consigliere FDI, che insieme ai ragazzi del circolo di FDI Borgosesia e Bassa Valsesia hanno dato la loro piena disponibilità ed il loro prezioso aiuto sia in fase di organizzazione che durante l'evento.

Si ringraziano anche tutti i relatori intervenuti: Andrea Delmastro Delle Vedove, membro dell'esecutivo nazionale FDI; Alessandra Guarini, avvocato cassazionista; Francesca Ricca, psicologa psicoterapeuta e l’associazione onlus "casa della mamma e del bambino", per la loro disponibilità ed i loro preziosi interventi. Infine si ringrazia tutta la popolazione presentatasi per aver creduto nell'evento ed aver deciso di partecipare nonostante questo si tenesse in concomitanza con altre manifestazioni molto sentite nel territorio.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore