SPORT | mercoledì 22 agosto 2018 07:35

Che tempo fa

Cerca nel web

SPORT | giovedì 08 febbraio 2018, 16:12

Per gli Eagles trasferta amara contro Fiorentina

ALL FOOD FIORENTINA BASKET: 78

GESSI VALSESIA BASKET: 69

Parziali: 22-13; 37-28; 59-50.

All Food Fiorentina Basket: Banti 5, Berti 16, Genovese 9, Gelli ne, Ondo Mengue 18, Grande 12, Ermaa,  Mazzucchelli 6, Bargi ne, De Leone 4, Niccoli ne, Lucarelli 8.

Coach: Andrea Niccolai
Ass. coach: Fabio Farina

Gessi Valsesia Basket: Farabegoli, Bertotti 3, Gloria 3, Gatti 14, Di Diomede 8, Ouro Bagna, Sodero 22, Quartuccio 4, Martina 3, Magrini 12.

Coach: Domenico Bolignano
Ass. coach: Marco Cardano.
Prep.fisico: Luca Perona
Fisioterapista: Giuseppe Cerutti.

Arbitri: Sigg. Barbieri Mauro Davide e Silvestri Giorgio di Roma.

Non si è conclusa positivamente la lunga trasferta in Toscana per Valsesia Basket, che nel turno infrasettimanale di ieri sera, mercoledì 7 febbraio 2108, hanno dovuto alzare bandiera bianca contro la squadra di casa, All Food Fiorentina Basket con il punteggio finale di 78-69nella partita valida per la ventunesima giornata (6^ di ritorno) del Campionato Nazionale di Serie B girone A.  La Fiorentina è, senza dubbio, una squadra forte e ostica da affrontare soprattutto tra le mura amiche, non a caso il Pala Marcellino risulta essere ancora inespugnato.

La grande fisicità, intensità e durezza dei propri giocatori la rendono un'avversaria temibilissima; purtroppo i nostri ragazzi hanno patito molto questa fisicità soprattutto nel primo periodo, quando i gigliati sono stati bravi a giocare un  primo quarto intenso e proficuo, permettendogli di mantenere il divario dagli ospiti di nove lunghezze, che gli Eagles non sono  riusciti più a ricucire.

Nonostante ciò, le aquile valsesiane hanno dato del filo da torcere ai toscani, non riuscendo però a compiere l’impresa e a guadagnare il difficilissimo referto rosa, ma battendosi fino alla fine con umiltà ed impegno.

Il commento post partita di coach Domenico Bolignano:"Una partita dove abbiamo concesso un po' troppo nel primo quarto, ma più che altro concesso la loro fisicità: infatti loro, fisicamente, hanno preso il sopravvento nei primi due quarti e sono stati bravi nelle situazioni difensive a non concederci facili palle e conclusioni sui mismatch, nonostante facessero cambio difensivo sistematico e questo alla fine sicuramente ha pagato. Quando siamo riusciti a concretizzare i vantaggi muovendo la palla in attacco, abbiamo trovato le giuste soluzioni ; purtroppo, dal punto di vista fisico, abbiamo subìto tanto il loro quintetto abbastanza alto, in grado di poter cambiare su tutto. Abbiamo concesso anche troppi rimbalzi offensivi nei primi due quarti (ma soprattutto nel primo quarto) che non ci hanno permesso poi nei restanti tre quarti di ricucire, avendo pareggiato praticamente tutti e tre i quarti ( 15-15; 22-22; 19-19 n.d.r.). Quello che abbiamo subìto nel primo periodo non ci ha dato la possibilità di rientrare: tutte le volte che siamo stati vicini a riprendere la partita sotto di sei punti, una palla persa nostra, un tiro un po' affrettato nostro hanno concesso a loro di andare all'altro lato e a trovare delle soluzioni per fare canestro. Abbiamo concesso poco a Grande e Genovese, però purtroppo Berti e Ondo Mengue dalla lunga distanza hanno fatto la differenza. Ci sta, sapevamo di incontrare una squadra abbastanza tosta, una squadra che in casa non aveva mai perso ma che veniva dalla sconfitta del derby contro Empoli e quindi sapevamo di trovarli determinati e con il dente avvelenato per mantenere la seconda posizione e alla fine hanno avuto la meglio. Comunque, nonostante tutto, i ragazzi hanno lottato tutta la partita e ci hanno creduto fino alla fine; questo ci fa ben sperare per i prossimi appuntamenti, che sono due partite delicate e importanti per la classifica e la conquista dei play off : la partita in casa domenica prossima con Robur et Fides Varese e quella in trasferta contro la Sangiorgese."   

In starting five per Fiorentina partono Grande, Genovese, Berti, Banti e Lucarelli, mentre coach Bolignano manda sul parquet Gloria, Gatti, Sodero Quartuccio e Magrini. Apre le marcature Berti, Sodero risponde, segna Banti, ancora Sodero dal pitturato su assist di Magrini, Berti in lunetta fa 2/2 e Ondo Mengue carica  ( 10-4). I ragazzi di coach Bolignano combattono e vanno a segno con Quartuccio, Magrini si guadagna un gioco da tre punti (canestro + libero aggiuntivo), ancora Quartuccio dall'area e al 7' Berti infila due triple consecutive (16-11). I valsesiani provano a reagire con capitan Gatti che va al ferro, ma i toscani rispondono con un  mini break di 6-0 a firma Banti, Lucarelli e Ondo Mengue. Il primo periodo si chiude con i toscani avanti di nove lunghezze: 22-13.

Il secondo periodo si apre con scudi in difesa di entrambe le squadre che non segnano fino al 12' ma poi i toscani costruiscono un mini parziale di 6-0 in tre minuti con Grande e Ondo Mengue, mentre gli Eagles non riescono a trovare la via del canestro e al 14' la panchina viola chiama time out. Al rientro sul parquet, in transizione nero-arancio assist di Bertotti per capitan Gatti che spara la sua magic bomb, ma subito Ondo Mengue fa male dai 6,75 : (31-16). Gli Eagles reagiscono con Di Diomede che va al ferro su assist di Magrini e successivamente Gatti offre un assist al giovane Martina che scaglia una stilettata da tre punti al 16' ( 31-21) e ancora time out viola. Al rientro in campo, a bersaglio ci va capitan Gatti ma capitan Berti risponde e Grande carica (35-23). I valsesiani non si arrendono e vanno a segno con Magrini, Grande replica, ma Martina offre un preciso assist a Bertotti che spara una bomba dall'angolo. Il secondo parziale termina ancora con i gigliati avanti di nove lunghezze, ma il tempino risulta essere equilibrato ( 15 canestri per parte). Tutti negli spogliatoi con il punteggio di 37-28.  

Al rientro dall'intervallo, Genovese scalda la retina nero-arancio con un tiro da tre punti, Sodero , mandato in lunetta dallo stesso Genovese fa 2/2, Berti segna da sotto, Banti fa 1/2 dalla linea della carità, mentre ancora Sodero in lunetta è preciso 2/2 : 43-32 al 23'. Si continua a giocare con grande intensità, la fisicità dei gigliati si fa sentire ma Magrini su assist di Gloria, riesce a scappare dalle marcature asfissianti degli avversari e scaglia una bordata da tre e successivamente ancora Magrini offre a Sodero un invitante assist che il notro Guglielmo sfrutta al meglio sparando un colpo da tre punti (43-38). I toscani segnano con Lucarelli, gli Eagles attaccano con Magrini, che va a segno dal pitturato su assist di Quartuccio, segna Grande, risponde Gloria ancora su assist di Quartuccio, Grande in lunetta segna un libero su due, Mazzucchelli segna da tre, Gloria in lunetta fa 1/2, mentre Magrini, in lunetta su fallo di Banti, è preciso (2/2) e ricuce al 28' a -6 : 51-45. Si continua a lottare, i gigliati a segno con Ondo Mengue, Gatti subisce fallo da Mazzucchelli e in lunetta fa 2/2, ancora Ondo Mengue tiene a distanza gli Eagles con una tripla, ma Sodero è attento e risponde da due punti. Il terzo parziale si chiude con Fiorentina avanti 59-50.

Inizia l'ultimo giro d'orologio: i toscani subito aggressivi con Ondo Mengue che va deciso a canestro ma viene stoppato da Gloria; poi è lo stesso Gloria che successivamente commette fallo proprio su Ondo Mengue che in lunetta fa 1/2 (60-50) e Berti e Mazzucchelli caricano (65-50). L'aggressività e la fisicità dei viola disturbano molto i valsesiani, che si "beccano" un fallo tecnico di squadra con relativo tiro libero segnato da Genovese (66-50), che porta la squadra gigliata al massimo vantaggio del match al 32' e coach Bolignano chiama prontamente il minuto di sospensione. Al rientro da time out, Gatti va a bersaglio su assist di Magrini e di Diomede, fermato fallosamente, va in lunetta e segna uno dei due liberi (66-53) mentre in transizione toscana è Lucarelli ad andare a segno (68-53). Tanto atletismo in campo, tra palle intercettate e passaggi sbagliati di entrambe le squadre e così le retine restano a secco per quasi tre minuti; sblocca De Leone al 36' e coach Bolignano ferma il match e catechizza i suoi. Al rientro dal time out, gli Eagles ricominciano a lottare con più veemenza e caparbietà: capitan Gatti offre un invitante assist a Sodero che scaglia un dardo da tre punti e questa volta è la panchina gigliata a interrompere la gara al 37' (70-56). Al rientro sul parquet, i viola perdono palla, Magrini ne approfitta per lanciare un assist a Sodero che spara una bordata da tre punti ,ma Genovese risponde con la stessa moneta (73-59). In transizione Di Diomede va deciso a canestro dal pitturato, subisce fallo e segna anche il libero aggiuntivo  e la panchina valsesiana chiama ancora time-out  a 1'37"dalla fine, per istruire gli Eagles su come gestire al meglio gli ultimi istanti del match. Al rientro in campo Sodero segna 1/2 dalla lunetta e in lunetta ci va anche Grande, anche per lui 1/2; Di Diomede va al ferro su assist di capitan Gatti e riduce il gap a -9 (74-65), ma dall'altro lato è De Leone che va a segno e Genovese carica.( 78-65). Sodero, fermato fallosamente va in lunetta ed è chirurgico: 2/2 e sullo sviluppo dell'ultima azione del match targata Gessi, assist di Magrini per capitan Gatti che realizza . Finisce 78-69.

Domenica prossima, 11 febbraio 2018 al Pala  Loro Piana di Borgosesia è attesa la Robur et Fides Varese, sconfitta in casa di misura dalla capolista Paffoni nel turno infrasettimanale e quindi  particolarmente desiderosa di conquistare i due punti.

Un risultato positivo per i Boliboys risolleverebbe il morale, per riprendere il cammino con fiducia ed energia, componente essenziale per ristabilire un corretto approccio con questo campionato molto impegnativo. Forza ragazzi, vietato abbassare la guardia, ma subito voglia di riscatto, subito energici e positivi per ricominciare a volare, per coltivare il vostro, nostro sogno...

" La nostra gloria più grande non sta nel non cadere mai, ma nel risollevarci sempre..."

Ufficio Stampa Valsesia Basket

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore