Gattinara e dintorni | mercoledì 12 dicembre 2018 19:23

Che tempo fa

Cerca nel web

Gattinara e dintorni | lunedì 26 febbraio 2018, 17:24

Led e nuove centrali termiche: Gattinara investe nella riqualificazione energetica

Led e nuove centrali termiche: Gattinara investe nella riqualificazione energetica

A Gattinara sta per essere avviato un importante intervento di riqualificazione energetica di tutti gli edifici pubblici. Il progetto, in particolare, prevede la riqualificazione energetica del Municipio, del Centro Incontri di corso Cavour, di Villa Paolotti, degli edifici della scuola media e della scuola elementare, dell’asilo nido e della caserma dei Carabinieri. L’intervento prevederà la sostituzione di tutte le sorgenti luminose e dei generatori di calore.

In particolare saranno eseguiti importanti interventi che riguardano la sostituzione, dei corpi illuminanti esistenti con nuovi con sorgente a led, saranno implementati, ove necessario, gli impianti elettrici e saranno installati nuovi generatori a condensazione e nuove pompe termiche di tipo elettronico, infine, è prevista anche l’installazione di valvole termostatiche. L'appalto è stato aggiudicato alla ditta Galizzi Impianti di Pray, per un importo di circa 210mila euro più Iva.

Il miglioramento dell'efficienza energetica degli edifici comunali, con conseguente riduzione dei consumi e della produzione di inquinanti atmosferici, rappresenta un altro elemento significativo del piano d'azione per la riqualificazione energetica che segue gli importanti interventi già compiuti negli scorsi anni negli edifici scolastici con la sostituzione di tutti i serramenti.

«La riqualificazione energetica di tutti gli edifici comunali è un obiettivo importante – commenta il sindaco Daniele Baglione – con questi interventi infatti miglioriamo la sostenibilità ambientale e abbattiamo il costo delle bollette ottenendo risparmi che anche del 40%. Questo progetto riguarda la quasi totalità degli edifici pubblici Gattinaresi e sarà praticamente a costo zero, infatti il 40% della spesa ci viene restituito sotto forma di contributi grazie al Conto Termico e la restante parte sarà invece ripagata grazie al risparmio energetico ottenuto che, come detto si aggira intorno al 40% medio.».

Dal nostro corrispondente di Vercelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore