Borgosesia | venerdì 19 ottobre 2018 10:38

Che tempo fa

Cerca nel web

Borgosesia | lunedì 09 aprile 2018, 09:15

Borgosesia: Una fontana monumentale che ricorda Emanuela Setti Carraro e il generale Dalla Chiesa

Il Comune rende omaggio alla concittadina morta per mano della mafia. Ecco i dettagli del progetto.

Borgosesia: Una fontana monumentale che ricorda Emanuela Setti Carraro e il generale Dalla Chiesa

Sarà dedicata alla lotta contro la mafia la fontana monumentale di piazza Martiri a Borgosesia che ricorderà il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa e la moglie Emanuela Setti Carraro, morti tragicamente nell’agguato di via Carini a Palermo nel 1982 per mano di criminali mafiosi.

Emanuela Setti Carraro era nata a Borgosesia e questo progetto, che a lungo ha destato attesa, curiosità e dibattiti nella città valsesiana, è stato finalmente svelato.

“Crediamo fortemente in questo progetto - spiega il sindaco di Borgosesia Paolo Tiramani - in quanto riteniamo doveroso ricordare la nostra concittadina Emanuela Setti Carraro e il generale Dalla Chiesa per onorare il sacrificio delle loro vite ma per dare anche un forte segnale di sostegno nella lotta alle mafie e alla criminalità in generale. Ho contattato personalmente Nando Dalla Chiesa, figlio del compianto generale, e Gianmaria Setti Carraro, fratello di Emanuela, per ottenere la loro approvazione e gli stessi hanno accolto favorevolmente la nostra iniziativa".

La fontana monumentale andrà a completare il restyling della piazza centrale di Borgosesia. "Avevamo promesso fin dalla campagna elettorale dello scorso anno un restyling della piazza dal punto di vista dell’arredo urbano dopo il totale rifacimento della pavimentazione - aggiunge Tiramani -. E infatti, grazie anche all’ottimo lavoro dei professionisti, presenteremo una serie di iniziative che andranno a completare piazza Mazzini per renderla maggiormente attrattiva e a misura d’uomo".

Rispetto alle polemiche delle scorse settimane sui parcheggi, Tiramani precisa che "Siamo convinti che fosse necessario rimuovere gli stalli dal centro della piazza, che tuttavia non perderà nessun posto auto nel proprio complesso, in quanto pensiamo debba essere uno spazio dedicato ai pedoni che saranno protetti e separati dal traffico veicolare. La piazza diventerà un centro di aggregazione e socializzazione dove trascorrere qualche ora di svago e sarà arricchita con panchine, sedute, aree verdi e la fontana monumentale. Sarà ripristinato in alcune fasce orarie durante i gironi feriali il transito ai veicoli lungo l’anello della piazza per rendere maggiormente scorrevole la viabilità e i parcheggi saranno posizionati ai margini in maniera tale da agevolare anche le esigenze degli operatori economici".

Tornando alla fontana, invece, Tiramani spiega che la scultura all’interno della fontana rappresenterà Emanuela Setti Carraro sorridente con indosso l’abito floreale del suo matrimonio e il generale Dalla Chiesa in divisa dell’arma seduto che porge affettuosamente il suo berretto a un bambino. "Dispiace - conclude Tiramani - che alcuni consiglieri di opposizione abbiano voluto fare un processo alle intenzioni anche attraverso una raccolta firme, strumentalizzando un progetto a loro sconosciuto, opponendosi in tal modo all’idea di omaggiare una nostra illustre concittadina e il marito che rappresentano ancora oggi un simbolo e un punto di riferimento per la lotta al crimine".

Dal nostro corrispondente di Vercelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore