SPORT | domenica 16 dicembre 2018 06:29

Che tempo fa

Cerca nel web

SPORT | lunedì 16 aprile 2018, 17:52

Valsesia Basket espugna il Palacarismi ed arriva a un passo dai playoff

Valsesia Basket espugna il Palacarismi ed arriva a un passo dai playoff

ETRUSCA BASKET SAN MINIATO: 50

GESSI VALSESIA BASKET: 57

Parziali: 14-10; 26-25; 38-35.

Blukart Etrusca Basket San Miniato: Tempestini 5, Giacomelli 9, Petrolini ne, Zita 8, Nasello 20, Bertolini 5, Benites, Baldi ne, Bartalucci ne, Neri, Brighi, Chiriatti 3.

Coach: Federico Barsotti
Ass. coach: Andrea Ierardi e Gabriele Carlotti

Gessi Valsesia Basket: Farabegoli 2, Bertotti, Gloria 15, Gatti 11, Vercelli ne, Ouro Bagna 2, Sodero 8, Quartuccio 3, Di Diomede 2, Magrini 14.

Coach: Domenico Bolignano
Ass. coach: Marco Cardano.

Arbitri: Spinello Riccardo di Marnate (Va) e Martinelli Marcello di Brescia.

Non ci sono parole per descrivere una partita così bella, così palpitante, così avvincente…Eh sì, perchè ieri sera, al Pala Fontevivo di San Miniato, Valsesia Basket, con una straordinaria prestazione tutta cuore, ha battuto la coriacea compagine di casa Etrusca Basket San Miniato ed è tornata in Valsesia con una certezza in più: un importante passo avanti per il tanto sospirato accesso ai playoff! La squadra valsesiana, guidata con piglio sicuro da un grande condottiero, Domenico Bolignano, coadiuvato da un competente staff tecnico, ha dimostrato per l'ennesima volta un grandissimo carattere; coach Bolignano, alla vigilia di questo scontro diretto, aveva chiesto ai suoi giocatori una prestazione oltre i propri limiti, e gli Eagles l'hanno prontamente accontentato! I ragazzi valsesiani hanno giocato con grande tenacia la "partita del cuore" e hanno regalato ai Dunkers e propri tifosi, giunti numerosi dalla Valsesia in terra toscana per sostenere ed incitare i propri beniamini e che ancora una volta sono stati il prezioso e indispensabile "sesto uomo" in campo, una bellissima ed emozionante vittoria!

In questo abbraccio liberatorio c’è racchiuso tutto: l’emozione, il sollievo, il duro lavoro,  la fatica e il sudore  negli allenamenti settimanali, gli infortuni patiti …. Grazie ragazzi per averci fatto vivere indicibili ed imperdibili emozioni, grazie per la vostra grande umiltà nell’affrontare le sfide più difficili, grazie per il vostro coraggio e la vostra determinazione!

Le dichiarazioni "a caldo" di coach Domenico Bolignano sono di assoluta soddisfazione:" Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Grande prestazione dei miei ragazzi e una grande prestazione di squadra. Sapevamo che questa era la partita più importante, dopo aver steccato la partita in casa contro Empoli soprattutto nell'ultimo quarto e ce la siamo fatta sfuggire. Ieri sera avevamo davanti una squadra che si è presentata in formissima e al top delle condizioni e che ci ha messo in difficoltà per la gran parte della partita. Noi siamo stati bravi a stargli vicino e a non non perdere mai la testa nel momento in cui abbiamo dovuto incidere e cioè negli ultimi minuti; siamo andati in crescendo, siamo riusciti a riacciuffarli, siamo passati avanti e il resto l'ha detto il tabellone con un risultato importante, con un punteggio molto basso dettato dal fatto che, comunque, da entrambe le parti ci sono state delle difese abbastanza arcigne che non hanno dato possibilità alle due squadre di fare dei tiri puliti. D'altronde anche le  percentuali lo dimostrano: tutt'e due le squadre hanno tirato con delle basse percentuali dovute alla marcata intensità difensiva. Sono contentissimo di questa vittoria, sicuramente sarò ancora più contento di vincere domenica in casa l'ultima partita di regular season contro Livorno per festeggiare insieme ai nostri tifosi, che anche ieri sera sono accorsi a sostenerci in questa importante trasferta a San Miniato. Quindi un ringraziamento specifico al club organizzato dei Dunkers e a tutti gli altri tifosi al seguito che ci hanno dato ancora una volta il loro importante apporto.

Mi auguro che anche domenica prossima siano numerosi al Palazzetto, per raggiungere finalmente questo traguardo importante dei playoff che siamo riusciti a prefiggerci strada facendo, soprattutto dopo aver conquistato l'obiettivo principale che era la matematica salvezza e provare a trovare anche una posizione importante nella griglia playoff che, credo, questa squadra, per tutto il lavoro e i sacrifici dall'inizio dell'anno, meritino grazie al loro lavoro, a quello dello staff tecnico e della dirigenza valsesiana che ci ha sempre supportato. Credo fermamente che questo gruppo realmente anche ieri sera abbia dimostrato tra le mille difficolta di meritarselo! Ora dovremo rimanere concentrati per la partita di domenica prossima: ribadisco, sarà una partita importante, nonostante Livorno sia una squadra che ad oggi ha fatto zero vittorie, però è sempre una partita e quindi massima attenzione e massima concentrazione per provare a portare a casa questo importante risultato". 

Per questo importante scontro diretto coach Barsotti schiera il quintetto formato da Tempestini, Giacomelli, Zita, Bertolini e Chiriatti  mentre coach Bolignano manda in campo Gloria, Gatti, Sodero, Quartuccio e Magrini. Partenza col freno a mano tirato da parte delle due compagini che alzano muri in difesa e, a cinque minuti dall’inizio del match, il punteggio è veramente basso: 3-3 con i canestri di Sodero e Magrini per Valsesia Basket e di Zita per la Blukart. Si combatte ancora per due minuti con retine a secco, poi Nasello va al ferro, Magrini risponde scagliando un dardo da tre punti, Gloria prima e Nasello poi dal pitturato, Tempestini segna da tre e coach Bolignano ferma la gara all’8’ sul punteggio di 10-8.  Al rientro in campo va a segno Gloria su assist di Magrini e Nasello costruisce un mini parziale di 4-0 che porta la Blukart a chiudere avanti di 4 punti alla fine del primo periodo:14-10. 

Il secondo quarto lo apre il canestro di Tempestini, Ouro Bagna è veloce e risponde, Nasello va a segno, Gloria va sicuro in tap in su tiro di Gatti, Neri a bersaglio, Bertolini impreciso in lunetta (1/2) mentre Di Diomede in lunetta è chirurgico (2/2) e al 15’ coach Barsotti chiama il minuto di sospensione (21-16). Al rientro dal time out, Magrini infila il canestro avversario con la sua seconda fucilata da tre punti alla quale Chiriatti risponde con un’altrettanta tripla, Farabegoli si fa largo tra il traffico e va a bersaglio, Sodero in lunetta fa 1/2 , Gloria duetta con Magrini segna da sotto le plance e pareggia i conti al 17’ (24-24) e la panchina toscana chiama ancora time-out. Al rientro sul parquet Gloria in lunetta fa 1/2 e fissa il primo vantaggio esterno (24-25) ma capitan Bertolini prontamente risponde. Si va a riposo con i padroni di casa avanti di una sola lunghezza: 26-25.  

Al rientro dall’intervallo l’equilibrio regna sovrano: apre capitan Gatti e sorpassa, Magrini ci mette il carico (26-29), Zita e Nasello controsorpassano con un mini break di 7-0 ( 2/2 dalla lunetta + tripla per Zita e canestro da sotto per Nasello) e al 26’ coach Bolignano ferma il match sul 33-29 per i toscani. Al rientro in campo, Sodero è preciso in lunetta (2/2), Giacomelli segna da tre, capitan Gatti si libera dalle asfissianti marcature dei toscani e segna da sotto, Sodero subisce fallo e dalla lunetta la sua mano non trema (2/2) e infine Bertolini segna dal pitturato. Il terzo parziale si chiude ancora a favore dei toscani 38-35.

Ultimi dieci minuti da giocare: apre Nasello dalla lunetta (2/2), l’energico Magrini spara la sua terza stilettata da tre punti, Sodero è ancora ice man dalla lunetta (2/2) ed è ancora perfetta parità : 40-40 al 32’. Al 35’ Giacomelli costruisce un preoccupante mini parziale di 6-0 che spacca il match sul 46-40; coach Bolignano chiama time out, sprona i suoi a non mollare e suona la carica. Al rientro in campo inizia lo show time degli Eagles: Gloria segna dalla linea della carità un canestro che vale oro, il grande lavoro di Quartuccio si concretizza con una spettacolare e provvidenziale tripla che manda in estasi i supporters nero-arancio presenti sugli spalti, ancora il caparbio Gloria subisce fallo e dalla lunetta è implacabile (2/2), Neri prova a rispondere, Magrini ristabilisce la parità ma Nasello riporta avanti i suoi al 38’ (50-48). A 1’ 18’’ dalla fine del match, il sorpasso definitivo arriva dalle mani di capitan Gatti: la sua magic bomb è accolta con un boato di gioia dai tifosi valsesiani ( 50-51)! L’immarcabile Gloria ( mvp anche ieri sera con 15 punti, 15 rimbalzi e 27 di valutazione, bravo Mirko!) riceve l’ennesimo assist di Magrini e segna da sotto e coach Barsotti chiama l’ultimo time out a 58 secondi dalla fine della gara (50-53). Al rientro in campo, capitan Gatti si fa una piacevole gita in lunetta coronata dai due liberi segnati e successivamente mette il sigillo sulla gara con un canestro da sotto: un finale davvero col batticuore e, al suono liberatorio della sirena, esplode la festa sul parquet del Pala Fontevivo, con le aquile valsesiane che volano d’istinto sugli scalini delle gradinate dove sono presenti i tifosi valsesiani e gli abbracci e le pacche sulle spalle non si contano davvero più!! Pratica chiusa, passo avanti verso la conquista dei playoff e Gessi vittoriosa 50-57. Bravi ragazzi, avete dato prova di grande carattere, raddrizzando le sorti di una gara che sembrava aver preso tutt’altra direzione: tutti, ma proprio tutti, ci avete messo una grande grinta, energia, intensità, determinazione, ma soprattutto il vostro grande cuore, elementi indispensabili per vincere queste importanti sfide!

Prossimo appuntamento per l’ultima partita di regular season domenica 22 aprile 2018 al Pala Loro Piana di Borgosesia, con palla a due alle ore 18:00, dove gli Eagles si misureranno con la compagine toscana di Liburnia Basket Livorno.

Ufficio Stampa Valsesia Basket

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore