SPORT | giovedì 24 maggio 2018 10:18

Che tempo fa

Cerca nel web

SPORT | mercoledì 16 maggio 2018, 17:27

Semifinale Playoff Gara 2: Gli Eagles fanno tremare Fiorentina Basket

ALL FOOD FIORENTINA BASKET: 69

GESSI VALSESIA BASKET: 64

Parziali: 11-19; 30-32; 49-52.

All Food Fiorentina Basket: Ondo Mengue 7, Grande 9, Lorbis ne , Mazzucchelli 6, Erkmaa ne, Bargi ne, Genovese 20, Berti 10, Banti 10, Divac, De Leone, Lucarelli 7 .

Coach: Andrea Niccolai
Ass. coach: Fabio Farina

Gessi Valsesia Basket: Farabegoli, Bertotti, Gloria 15, Gatti 14, Vercelli ne, Ouro Bagna 4, Sodero 4, Quartuccio 5, Di Diomede, Magrini 22.

Coach: Domenico Bolignano
Ass. coach: Marco Cardano.

Arbitri: Lupelli Lorenzo di Aprilia (Lt) e Marzulli Marco di Binasco (Mi).

Cuore, coraggio, sfrontatezza…questo è il mix sfoderato ieri sera dagli Eagles! Dopo l’opaca e poco convincente gara 1, c’era bisogno di mostrare ben altra prestazione in terra toscana per il back to back delle semifinali playoff. Le giovani aquile, come spesso ci hanno abituato in questa stagione, hanno rialzato la testa e giocato una gara eccezionale, mettendo in seria difficoltà la corazzata Fiorentina. Già dall’avvio si capisce che l’approccio dei valsesiani in questo match è ben altro: giocano con diligenza e concentrazione su tutti e due i lati del campo, in attacco con esecuzione e tanto ritmo, in difesa con compattezza ed efficacia e costringendo i fiorentini a tiri forzati e palle perse. Gara gagliarda e combattuta, con le aquile valsesiane spesso a comandare nel punteggio, ma la Fiorentina Basket, con il suo infinito roster dal notevole tasso tecnico, ha avuto il merito di rimanere sempre a contatto del match e di punire poi tutte le sbavature degli avversari. In una serie playoff, i dettagli fanno sempre la differenza e così i toscani si sono dimostrati più cinici con gli esperti Berti e Genovese, che hanno segnato i canestri prima dell’aggancio e poi della vittoria. Finisce 69-65, ma che carattere e che orgoglio hanno dimostrato i nostri ragazzi! Anche ieri sera gli Eagles hanno potuto contare sul tifo e sull’affetto dei Dunkers, giunti in Toscana nonostante il turno infrasettimanale, per incoraggiare e sostenere i propri  beniamini: un grande grazie, sesto uomo in campo, come sempre siete stati fantastici!   

Le dichiarazioni post partita di coach Domenico Bolignano:" Siamo riusciti a cancellare in fretta la sconfitta di domenica scorsa, dove forse siamo entrati in partita troppo tardi. E' una cosa che fortunatamente in questo campionato abbiamo dimostrato, cioè di saperci rialzare da partite pessime e di sfoderare prestazioni notevoli. Dispiace per com' è andata, ci abbiamo provato fino alla fine, ma forse poi sono mancate quelle energie mentali necessarie. Gli ultimi due/tre falli finali, soprattutto il fallo su Berti a canestro, il rimbalzo offensivo sull'ultimo tiro con fallo e spedire l'avversario in lunetta, mettono in luce l'inesperienza di alcuni di loro a giocare partite come questa; dal punto di vista mentale in quel momento eravamo un po' esausti e di conseguenza abbiamo pagato. Firenze è una grande squadra che sicuramente lotterà fino alla fine per provare ad entrare nelle Final Four se supererà questo turno, ma noi comunque saremo pronti a dare battaglia già venerdì in casa, avendo dalla nostra il campo a favore. Ora dobbiamo cancellare in fretta e correggere le cose che non ci hanno permesso di poter fare alla fine un risultato, dato che per gran parte della partita abbiamo condotto il gioco o quantomeno viaggiato punto a punto. Abbiamo subìto troppo nei primi cinque minuti del terzo quarto,( 14 punti subìti in cinque minuti) e lì forse è stata la chiave della partita; abbiamo sprecato tanto, dovevamo provare a stare maggiormente attenti sulle situazioni difensive e non permettere a Firenze, che sappiamo benissimo essere una squadra dall'alto potenziale offensivo, di superare i sessanta punti. Li abbiamo tenuti a sessantanove e non è bastato: vorrà dire che dovremo lavorare ancora di più. La qualità e l'esperienza fanno la differenza in una serie di playoff così lunga e quindi dovremo farci trovare pronti ed essere ancora di più sul pezzo. Mi auguro che i ragazzi riescano a rialzarsi nuovamente per provare, venerdì sera a casa nostra, ad azzannare il risultato". 

LA CRONACA

Fiorentina in campo con Grande, Genovese, Berti, Banti e Lucarelli mentre coach Bolignano si affida a Gloria, Gatti, Sodero, Quartuccio e Magrini. Partenza a razzo per gli Eagles che in poco piu’ di 3’ assestano un mortifero mini parziale di 9-0  grazie alla bomba in apertura di Magrini e i canestri di Gatti, Sodero e Gloria e la panchina viola chiama subito il time-out. Al rientro in campo segna Gloria dal pitturato, mentre la Fiorentina segna i suoi primi punti al 4’ grazie a due triple a firma di Genovese e Grande (6-11). Gloria segna ancora da sotto e Quartuccio con energia ruba palla, s’invola in contropiede e va a bersaglio sicuro al 6’ (6-15).I toscani rispondono con Ondo Mengue che segna un mini break di 5-0 e Gloria fa la voce grossa dal pitturato. Il primo parziale è a favore dei valsesiani che conducono di otto lunghezze: 11-19.   

Nel secondo quarto i toscani reagiscono subito con i canestri di Berti, Banti e Lucarelli, ma i valsesiani non mollano e vanno a bersaglio con Gloria e Sodero (17-23). I fiorentini rispondono ancora con Berti e Banti, Quartuccio duella con Grande a suon di triple (21-26) e al 17’ coach Bolignano ferma il match. Al rientro dal time out, Grande ha ancora la mano calda e segna la tripla che vale il primo sorpasso interno, ma l’energico Magrini ristabilisce l’ordine con una spettacolare bomba (27-29). Per i toscani segnano Lucarelli (canestro) e Mazzucchelli dalla lunetta (1/2) ma l’indomito Magrini chiude il secondo periodo con una bomba di tabella che riporta in vantaggio i valsesiani: 30-32.

Al rientro dalla pausa lunga, la partita sembra indirizzarsi verso  i toscani grazie alle triple di Genovese e Berti ma Magrini tampona l’emorragia scagliando un dardo da tre punti e capitan Gatti ci mete il carico ((36-37). I toscani non demordono e vanno a bersaglio con Genovese e Banti, Gloria fa 1/2  dalla lunetta e Ouro Bagna con decisione segna e ristabilisce la perfetta parità al 24’ (40-40). I toscani non stanno a guardare e reagiscono con Genovese, Banti e la tripla di Lucarelli ( 47-40), ancora Magrini risolve facendo male dalla lunga distanza, Ondo Mengue a bersaglio ed infine pioggia di triple nero-arancio: inizia Magrini, capitan Gatti segna la tripla della parità (49-49) ed infine è ancora il capitano valsesiano a segnare sulla sirena la magic bomb che vale il vantaggio degli Eagles: 49-52.

L’ultimo periodo inizia con la tripla della parità di Genovese al 1’, ma i ragazzi valsesiani reagiscono subito con capitan Gatti e Gloria che vanno a segno dal pitturato, mentre dall'altra parte Mazzucchelli fa 2/3 dalla lunetta. Gli Eagles provano a prendere il largo con la bomba di Magrini (anche ieri sera indiscusso mattatore degli Eagles con 22 punti, 7 assist 5 rimbalzi catturati e 30 di valutazione: grande Mattia!), ma la Fiorentina costruisce un mini break di 6-0 con Grande e Genovese e al 37’ è ancora parità: 59-59. Per i valsesiani va a bersaglio Ouro Bagna, Berti risponde e coach Bolignano chiama il minuto di sospensione a 1’45” dalla fine del match. Al rientro in campo, possesso palla ai viola e Mazzucchelli con freddezza spara dall’angolo, ma capitan Gatti accorcia ( 64-63). Il possesso decisivo è di Berti, che segna, subisce fallo e in lunetta realizza il tiro aggiuntivo (67-63); rimbalzo in attacco di Genovese che subisce fallo e in lunetta non sbaglia, mentre Magrini dalla linea della carità segna uno dei due liberi a disposizione. Finisce 69-64. Festeggiano sollevati i padroni di casa, mentre agli Eagles rimane il rammarico di non essere riusciti ad agguantare la vittoria, questa volta davvero molto, molto vicina. Venerdì si giocherà a Borgosesia, la semifinale playoff continua…..

 

Ufficio Stampa Valsesia Basket

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore