POLITICA | mercoledì 17 ottobre 2018 22:44

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | martedì 29 maggio 2018, 12:20

Daniele Baglione: Bisogni o Strategie, quale futuro per il nostro Paese?

Daniele Baglione: Bisogni o Strategie, quale futuro per il nostro Paese?

Questo mese, per la rubrica del Sindaco, mi è stato chiesto di elencare quali fossero i bisogni della Città e cosa occorresse fare per dargli risposta o, meglio, quali fossero le risposte già date a questi bisogni.

Dovrei parlare di Sanità, di Trasporti, di Lavoro, di Sicurezza, di Riduzione della pressione fiscale, tutti temi fondamentali a cui, da tempo, lavoriamo per dare risposte a un territorio che, spesso, sembra dimenticato da Chi comanda.

Voglio però ampliare il tema perché penso che in un momento come quello che stiamo vivendo dove, da oltre due mesi al nostro Paese, l’Italia, non è ancora stata data l’opportunità di avere un Governo che prenda delle decisioni e, quindi, indichi una strada da percorrere, occorra parlare di strategie, prima che dei bisogni a cui, le stesse, dovrebbero dare risposta.

Penso, dunque, che il primo reale bisogno di una Comunità, sia essa un paesino, una Città, una Metropoli o una Nazione sia quello di avere a disposizione persone illuminate in grado di prendere per mano la Comunità stessa e indicarle la direzione da intraprendere per crescere in maniera costante ed equilibrata.

Serve una Visione di lungo termine e di ampio respiro.

Oggi, spesso, accade invece che Chi governa abbia un obiettivo e una visione di breve termine legata a dinamiche prettamente elettorali che portano ad assecondare i bisogni “spicci” ma che, nel lungo periodo non garantiscono alla Comunità stessa di essere forte e pronta alle sfide del futuro.

Che bisogni abbiamo? Abbiamo bisogno di uomini e donne illuminati. Abbiamo bisogno di uomini e donne liberi. Abbiamo bisogno di donne e uomini coraggiosi. Abbiamo bisogno di persone fiduciose e capaci in grado di interpretare il presente, di spiegarlo e di condurre la Comunità verso il domani.

Come? Con verità, con semplicità, con chiarezza.
Tutti saremmo disposti a farci accompagnare se il percorso ci fosse ben chiaro.
Il continuo inseguire il bisogno dell’ultimo minuto ci porterà allo schianto.
Abbiamo bisogno di strategia, abbiamo bisogno di un Progetto che superi gli interessi di parte e dia alla Comunità tutta, un orizzonte di lungo termine.

Come fare? Molto semplicemente, impegnandosi.
Occorre che le forze migliori del nostro Paese, ovunque si trovino, si impegnino e mettano le loro capacità al servizio di tutti.

Attenzione, non serve essere premi Nobel, economisti, grandi imprenditori, politici, ecc. No. E’ sufficiente che ognuno di Noi usi le proprie qualità (ed ognuno ne ha), non solamente a fini propri ma al servizio di un’intera Comunità, per il bene della Comunità stessa.

Se così sarà, nulla sarà impossibile e nessun bisogno sarà dimenticato.
La risposta alla domanda è questa: i bisogni sono innumerevoli, per alcuni occorrono risposte immediate (nutrirsi, curarsi, lavorare), ma per tutti occorrono strategie in grado di affrontare il problema alla radice e risolverlo e qui, serviamo tutti!

Ce la faremo? Io sono convinto di si. Occorre però uno scatto di orgoglio e l’impegno di ognuno di Noi.

Daniele Baglione - Sindaco di Gattinara

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore