Gattinara e dintorni | mercoledì 17 ottobre 2018 05:33

Che tempo fa

Cerca nel web

Gattinara e dintorni | lunedì 11 giugno 2018, 09:19

Gattinara: Un nuovo gioco al parco della vita

Gattinara: Un nuovo gioco al parco della vita

Nei giorni scorsi si è completata l’installazione di un nuovo gioco nel parco delle Rimembranze, il “Parco della Vita”, un’area dedicata a tutte le stagioni della vita, uno spazio accessibile a tutti i bambini, anche da quelli con disabilità: qui i bambini con abilità e capacità diverse potranno infatti giocare insieme e i genitori trovare un luogo sicuro per i loro figli.

Proprio in questi giorni è stato posato un nuovo gioco di arrampicata, che va a integrare l’offerta di uno dei parchi gioco più frequentati della città per la sua dotazione di strutture ludiche e perché vicino alle scuole.

Nel tempo il Parco è cresciuto con la posa di giochi per tutte le età e con l’installazione di un percorso ginnico, l’idea è infatti quella di consentire la fruizione del Parco a tutti, grandi e piccini.

“Per noi le famiglie sono importantissime – spiega il Sindaco Daniele Baglione - Stiamo lavorando per far sì che il parco delle Rimembranze possa essere sempre più fruito in tutte le età della Vita dai più piccoli fino ai nonni realizzando un'area completa e funzionale per tutti.

Siamo convinti che i bambini devono avere a disposizione spazi adeguati in cui giocare, con attrezzature sicure che consentano attività ludica e motoria, tutto questo per favorire anche l'aggregazione e lo stare insieme.

Il nostro Comune ha molte aree verdi e restituirle al gioco di bambini e famiglie grazie a nuove strutture funzionali, sicure e resistenti è per noi un obiettivo che stiamo pian piano raggiungendo. Siamo, quindi, orgogliosi di poter consegnare ai bambini del nostro Comune, ma non soltanto ai bimbi, spazi rinnovati in cui giocare e divertirsi all'aria aperta e a contatto con la natura».

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore