Gattinara e dintorni | domenica 22 luglio 2018 04:58

Che tempo fa

Cerca nel web

Gattinara e dintorni | venerdì 06 luglio 2018, 16:19

Anche a Gattinara si firma per insularità in Costituzione

Anche a Gattinara si può firmare per inserire il principio di Insularità in Costituzione per garantire pari diritti e pari opportunità a tutti gli abitanti delle nostre amate Isole.

Martedì mattina l’Associazione Cuncordu, ha raccolto le firme in Piazza Italia a fianco del “Gazebo del Sindaco” e nei prossimi giorni sarà possibile firmare direttamente in Comune.

Se passasse questo principio l’Europa sarebbe costretta a riconoscere aiuti economici all’Italia per abbattere le problematiche relative all’isolamento e quindi agli alti costi di trasporto di persone e merci. Favorendo dunque la circolazione di tutti alle stesse condizioni nel nostro Paese.

Da oltre 40 anni i Circoli degli emigrati sardi sono impegnati nella lotta per risolvere i problemi dei trasporti, che è centrale per il loro rapporto con la propria terra e che è cruciale per tutti i sardi, per il loro diritto alla mobilità e per lo sviluppo economico e sociale della Sardegna.

Nonostante il principio di insularità sia contenuto nell’art. 138 del Trattato costitutivo dell’Unione Europea e che la Corte Europea si sia espressa in questo senso, occorre una norma che abbia forza Costituzionale, sulla quale siano incardinate misure legislative, che preveda le casistiche e, soprattutto, le misure economiche e finanziarie per superare le condizioni dello svantaggio.

«Il Comune di Gattinara, - spiega il Sindaco Daniele Baglione – vista la numerosa comunità sarda in Città e l’importanza del cicolo Cuncordu nel tessuto sociale cittadino, ha deciso di sostenere questo progetto di Legge di iniziativa popolare che ha come obiettivo il reinserimento nella Costituzione italiana della tutela e valorizzazione dell’insularità e delle prerogative che ne conseguono dal punto di vista economico e culturale. Un’iniziativa che potrebbe risolvere i problemi dei trasporti, che è centrale il diritto alla mobilità e per lo sviluppo economico e sociale delle Isole».

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore