SPORT | domenica 19 agosto 2018 05:52

Che tempo fa

Cerca nel web

SPORT | giovedì 02 agosto 2018, 11:23

Un successo la prima edizione dell'evento "Motori in Valsesia"

Molto pubblico al Milanaccio e a Foresto. Una cinquantina di vetture presenti. L’evento articolato su di un raduno dinamico, un’esibizione e una esposizione

Applausi a scena aperta per la prima edizione di Motori in Valsesia, evento non competitivo per auto storiche e auto moderne che si è tenuto a Borgosesia (Vercelli) domenica 29 luglio, per iniziativa di Alea Eventi ASD, associazione biellese specializzata nell’organizzazione di eventi non solo motoristici.

“E’ andato tutto bene” raccontano gli organizzatori “anche se questo “format” (che comprende un raduno, un’esibizione e un’esposizione) era la prima volta che veniva utilizzato in Valsesia”. Il raduno ha portato le vetture partecipanti da Borgosesia su per i tornanti della “Foresto”, tracciato più volte utilizzato in passato come prova dei rally valsesiani; l’esibizione si è tenuta tutto il giorno in Piazzale Valentino Milanaccio, a Borgosesia; mentre l’esposizione ha utilizzato la parte chiusa al traffico dell’adiacente Viale Varallo.

“Ci ha colpito il pubblico” aggiungono i promotori dell’evento; “già al mattino c’era gente sui tornanti per salire a Foresto ma molti di più sono stati quelli che non hanno voluto perdersi lo spettacolo al passaggio del pomeriggio”. Continua lungo tutta la giornata, invece, l’affluenza a Borgosesia, per l’esposizione e l’esibizione. “Hanno catalizzato l’attenzione del pubblico sia le evoluzioni delle

vetture nel piazzale sia gli allestimenti delle vetture “tuning” sistemate nel viale. Un connubio perfettamente riuscito!”.

Nell’ambito dell’esibizione, una delle vetture più ammirate è stata la potente Bmw M3 E 92 di Dario Beria; ma da evidenziare è anche la presenza delle due “drift woman” dell’evento, la mantovana Nives Arvetti (con una curiosa BMW 328 E46 pick up) e la biellese Cristina Pattono (su Nissan Silvia).

Fra le vetture “tuning”, molta curiosità attorno alla scenografica BMW Z3 di Gian Mario Baccalaro: ma va detto che tutti i mezzi esposti hanno sempre attirato l’attenzione del pubblico.

Infine le vetture del raduno, che ha fatto da “collante” di tutto l’evento. Questi mezzi si sono anche esibiti nel piazzale e sono rimasti esposti al pubblico nel viale prima e dopo aver affrontato il percorso esterno. Impossibile non vederli e non solo perché erano il gruppo più numeroso. Molte le Lancia Fulvia presenti, guidate dalla numero 1 di Giacomo Scribante, co-organizzatore dell’evento. Verso il fondo dell’elenco partenti Mitsubishi, Subaru e Porsche, mezzi più recenti ma ugualmente affascinanti.

“Siamo molto soddisfatti per la riuscita dell’evento” è il commento finale dell’assessore Sport e Associazioni del Comune di Borgosesia, Paolo Urban. ”In piazza c’è stata gente tutto il giorno e anche il coinvolgimento dell’Associazione Alpini di Foresto ha funzionato a meraviglia!”. Va infatti ricordato che i partecipanti al raduno, al mattino, sono stati ospiti del Gruppo Alpini di Foresto per un aperitivo – degustazione e la visita al Santuario della Madonna Assunta di Foresto.

Nelle immagini il pubblico e due scatti dell’”esposizione tuning”. Qui sopra l’assessore Paolo Urban e la vetture del “drifter” Dario Beria

Alea Eventi ASD – www.aleaeventi.it - Massimo Gioggia
(tel. 329 6977727 – fax 015 8970328 – info@aleaeventi.it)

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore