CRONACA | mercoledì 12 dicembre 2018 19:24

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | giovedì 20 settembre 2018, 11:26

Borgosesia: Rubano un rasoio elettrico all’Ipercoop ma vengono acciuffati dai Carabinieri

Borgosesia: Rubano un rasoio elettrico all’Ipercoop  ma vengono acciuffati dai Carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Borgosesia hanno deferito in stato di libertà N.D., 22enne ed A. N., 25enne, residenti a Borgosesia ed entrambi gravati da vicende penali per reati contro il patrimonio e la persona, poiché ritenuti responsabili, in concorso tra loro, di furto.

Martedì 11 settembre, su richiesta di un addetto, i militari erano intervenuti al supermercato “Ipercoop” di via XXV aprile n.16, dove una commessa si era accorta che un rasoio elettrico era stato rubato da uno scaffale e la confezione era stata abbandonata in mezzo ad altri prodotti. Gli operanti, grazie alla testimonianza degli addetti, avevano appreso che due giovani si erano poco prima soffermati per alcuni minuti in quella zona del supermercato dove sono esposti prodotti per la cura della persona, ma si erano successivamente allontanati in modo repentino attraverso il varco per i clienti senza acquisti, evidenziando però una fretta nell’andarsene che aveva subito destato sospetti.

La descrizione fornita ha ingenerato subito nei Carabinieri il sospetto che si trattasse dei denunciati, noti ai militari della Stazione, ipotesi subito confortata dalla disamina dei filmati della videosorveglianza del supermercato che li aveva chiaramente immortalati. Pertanto, sono state subito avviate le loro ricerche che in breve hanno permesso di individuarli e bloccarli nella vicina via Vittorio Veneto.

Anche le ricerche della refurtiva, contestualmente avviate subito dopo il loro controllo ha dato esito positivo in quanto, poco distante, i Carabinieri hanno rinvenuto il rasoio ed il caricabatterie abbandonati a terra poco lontano, dove i due complici li avevano gettati alla vista dei militari che li stavano raggiungendo.

I due giovani, pertanto, sono stati deferiti in stato di libertà all’autorità Giudiziaria vercellese ed il rasoio rubato, previo riconoscimento, è stato restituito all’avente diritto. 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore