Gattinara e dintorni | giovedì 15 novembre 2018 07:05

Che tempo fa

Cerca nel web

Gattinara e dintorni | venerdì 26 ottobre 2018, 11:03

Linea Arona Santhià: Al lavoro per ottenere la riapertura

Linea Arona Santhià: Al lavoro per ottenere la riapertura

Come purtroppo sanno bene migliaia di pendolari piemontesi che ogni giorno sono costretti a usare l’auto per raggiungere il proprio posto di lavoro o per recarsi a scuola, le linee ferroviarie regionali hanno subito in questi anni tagli e soppressioni che hanno fatto del Piemonte una Regione da Terzo Mondo nel trasporto pubblico.

Attore principale di questa indecente situazione è la Regione Piemonte che ha soppresso o sospeso molte delle linee secondarie, che per decenni hanno utilizzato pendolari e turisti per spostarsi lungo il territorio regionale.

Tra le tante linee ancora sospese, c’è anche la linea Santhià - Arona inaugurata nel lontano 1905, ma azzerata da più di 6 anni, lasciando a piedi un intero territorio con un bacino d’utenza di oltre 100.000 abitanti.

«Per la Linea che consentirebbe di collegare il nostro territorio con Torino, la Svizzera e i Laghi ci siamo mossi in molti – commenta Daniele Baglione, Sindaco di Gattinara - Sindaci, Cittadini e Associazioni hanno spedito lettere, si sono raccolte migliaia di firme, abbiamo perfino camminato in protesta lungo i binari “morti” della nostra Ferrovia; nonostante ciò l’Agenzia per la Mobilità Piemontese non ha dato segni di vita e la Regione Piemonte non ha battuto un colpo.

A distanza di pochi mesi dalle prossime Elezioni Regionali - continua Daniele Baglione - la Regione Piemonte ha annunciato la riapertura di alcune linee sospese, tra cui non compare la Santhià - Arona così come non compaiono buona parte delle restanti linee. Contenti per le linee che riapriranno, ma non vorremmo dover commentare il solito contentino pre-elettorale.

Alla Regione Piemonte e a Chi la governa, chiediamo una cosa abbastanza banale: c’è e, se c’è, qual è la strategia di medio periodo per il nostro trasporto pubblico locale? Quando ci darete le risposte chiare e concrete per i territori in cui viviamo che vi abbiamo chiesto? Mentre pensate alla risposta, vi facciamo presente che la gente è a piedi e i binari e le Stazioni di mezzo Piemonte sono nel totale abbandono invasi dalla vegetazione e dal degrado progressivo e inarrestabile.

Nei mesi scorsi a Gattinara si è tenuta una riunione operativa sui temi del trasporto pubblico e ad Arona, grazie al lavoro del Sindaco, On. Alberto Gusmeroli, è nato il Comitato dei Sindaci dei Comuni serviti dalle Linee ferroviarie che ha, tra gli altri, lo scopo di intervenire in tutte le sedi per ripristinare le linee ferroviarie oggi sospese e migliorare il servizio del trasporto ferroviario laddove esiste ancora. Il nostro intento primario – conclude Baglione, membro del Comitato - è quello di tutelare la mobilità dei nostri concittadini, e non ci fermeremo fino a quando non avremo ottenuto tale risultato in tutti i nostri territori.”.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore