CRONACA | giovedì 21 febbraio 2019 06:48

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | 06 febbraio 2019, 13:23

La Cgil si stringe attorno a Simona

La Cgil si stringe attorno a Simona

La Camera del Lavoro e il Coordinamento delle donne dello SPI CGIL Vercelli Valsesia esprimono ferma condanna per ogni forma di violenza di genere, ribadendo il loro impegno per superare una cultura maschilista e sessista che, unita al silenzio, diventano i principali e riprovevoli strumenti di azione.

Quanto accaduto a Vercelli non deve più succedere e ogni forma di denuncia deve essere diffusa, affinché non si arrivi troppo tardi, ancora una volta, a contrastare un episodio di femminicidio. La violenza lascia sempre esterrefatti e le parole non sono semplici da usare per esprimere lo sgomento. La violenza è sempre una sconfitta e in particolare quella sulle donne rappresenta una sconfitta per tutti.

Il dramma che nella mattinata di lunedì scorso ha scosso la città vercellese ha assunto purtroppo i contorni dei tanti episodi denunciati dai Movimenti delle Donne.Quanto accaduto travalica inesorabilmente qualsiasi considerazione di prevaricazione e le mistificazioni del raptus di follia, o dell‘amore ‘eccessivo’, hanno assunto la spietatezza di una volontà femminicida.

La Camera del Lavoro di Vercelli e della Valsesia insieme con il Coordinamento delle Donne SPI CGIL Vercelli Valsesia si stringono attorno a Simona e ricordano a tutte le donne in situazioni di difficoltà che è attivo, a Vercelli, il servizio ‘Donna SPI’ ( tel. 0161 224120 / 0161 224111 - martedì e venerdì – ulteriori info cgil-vcval.eu/servizi/donne-spi/).

Valter Bossoni, Segretario generale Cgil Vercelli Valsesia

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore