CRONACA | giovedì 23 maggio 2019 20:48

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | 12 marzo 2019, 09:23

Controlli dei Carabinieri nel weekend, 3 persone denunciate per guida in stato di ebbrezza.

Foto di repertorio

Foto di repertorio

Mettersi al volante sotto l’effetto dell’alcol è una delle condotte di guida più pericolose per la sicurezza degli utenti della strada. Come noto, la concentrazione eccessiva di alcol nel sangue provoca uno stato di alterazione psicofisica che nel corso della guida compromette la vista, l'adattamento alla visione notturna, i tempi di reazione, la capacità di concentrazione nonché stati di sonnolenza.

Mai mettersi alla guida di un veicolo in stato di ebbrezza, rappresenta un gravissimo rischio per sé stessi e per gli altri. Il divieto è regolato dagli articoli 186 e 186 bis, dal CdS, che sancisce il limite del tasso alcolemico a 0,5 grammi/litro nel sangue. Per questo motivo, continuano senza sosta i servizi di specifico contrasto alla guida sotto l’influenza dell’alcol da parte dei Carabinieri in tutta la provincia, ulteriormente intensificati a cura dei militari dell’Arma delle Compagnie di Vercelli e Borgosesia nell’ultimo periodo.

Nel fine settimana appena trascorso, i Carabinieri del Comando Provinciale di Vercelli hanno sottoposto a verifica numerose vetture ed effettuato l’alcol test ai conducenti dei veicoli. L’attività ha portato alla denuncia di 3 persone. A Vercelli, i Carabinieri della Stazione del capoluogo hanno deferito in stato di libertà un 22enne, peraltro recidivo, trovato alla guida in città alle 02.00 della notte con un tasso alcolemico doppio rispetto al consentito, procedendo al ritiro immediato della patente; a Trino, i Carabinieri della Stazione hanno deferito in stato di libertà un 50enne del luogo che, dopo essere autonomamente uscito di strada con la propria auto, fortunatamente senza conseguenze, ha evidenziato un tasso alcolemico quadruplo rispetto al limite di legge.

In questo caso, oltre al ritiro della patente, è stata sequestrata la vettura ai fini della confisca; a Borgosesia, i Carabinieri della Radiomobile hanno deferito in stato di libertà un 40enne del luogo, riscontrato alla guida in stato di ebbrezza con un tasso alcolemico doppio rispetto al consentito. Anche in questo caso procedendo al ritiro della patente. Un’ultima raccomandazione ai neopatentati ed ai guidatori con meno di 21 anni, per loro la legge è ancora più severa, infatti non c’è un limite di tasso alcolemico consentito, quindi non possono guidare se assumono alcol.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore