Borgosesia e dintorni | giovedì 21 marzo 2019 12:39

Che tempo fa

Cerca nel web

Borgosesia e dintorni | 16 marzo 2019, 09:20

Al Comune di Borgosesia dipendenti pronti allo sciopero

Foto dal comune di Borgosesia (Credits to Paolo Brignone)

Foto dal comune di Borgosesia (Credits to Paolo Brignone)

E' muro contro muro tra il Comune di Borgosesia e i sindacati. Il motivo? Oggetto della vertenza, il salario accessorio del 2017 e 2018 dei dipendenti, che rischiano di subire una grave decurtazione di 598.838,43 euro (per un totale di 17 anni) per erronea costituzione dei fondi. Il sindaco Paolo Tiramani ha detto che andrà avanti per la propria strada. Ma i sindacati non ci stanno e replicano. Fp Cgil Vercelli Valsesia, Uil Fpl Vercelli Valsesia, Cisl Fp Piemonte Orientale scrivono in una lettera: "Il Comune di Borgosesia, infatti, non ha applicato integralmente la normativa di riferimento, ovvero il Decreto Legge 16/2014 art. 4 (cosiddetto Salva Roma) per gli enti che non hanno sforato il patto di stabilità interno, rispettando i vincoli finanziari: per questi si applica il terzo comma della norma che fissa pacificatamene la data del 31 dicembre 2012. I dipendenti del Comune di Borgosesia hanno tutto il diritto di vedere rispettata la legge e il loro diritto a una giusta ed equa retribuzione salariale e per questa ragione, le organizzazioni sindacali visto il perdurare delle criticità della situazione, che comprende la sola risposta ‘pubblica’ del Comune di Borgosesia si riservano ogni forma di mobilitazione, non escludendo la proclamazione di sciopero". 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore