COSTUME E SOCIETÀ | domenica 18 agosto 2019 10:39

COSTUME E SOCIETÀ | 23 maggio 2019, 12:50

La città di Varallo parteciperà alla Tavolata italiana senza muri del 15 giugno

L'Italia si siede a tavola nei luoghi simbolo delle città e delle cittadine per ribadire che nel nostro Paese nessuno è escluso. Le Associazioni del territorio che vorranno aderire potranno partecipare all’incontro fissato per il prossimo lunedì 27 maggio alle 17,30 nella sede del Centro Territoriale del Volontariato

La città di Varallo parteciperà alla Tavolata italiana senza muri del 15 giugno

L'Italia si siede a tavola nei luoghi simbolo delle città e delle cittadine per ribadire che nel nostro Paese nessuno è escluso. Sono già più di 20 i luoghi dove sarà imbandita in contemporanea,  il prossimo sabato 15 giugno alle 12, la Tavolata italiana senza muri.

L'iniziativa è promossa da FOCSIV – Volontari nel mondo in collaborazione con il Municipio I Centro Storico d'intesa con MASCI - Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani. Anche la Città di Varallo parteciperà all’evento grazie alla collaborazione delle associazioni di volontariato del territorio e il Comitato Coabitare Valsesia, allestendo la tavolata presso il Centro Civico XXV Aprile in Via d’Adda. Le Associazioni  del territorio che vorranno  aderire potranno partecipare all’incontro fissato per il prossimo lunedì 27 maggio alle ore 17.30 nella sede del Centro Territoriale del Volontariato (Taverna D’adda – Parco D’Adda).

Tutti sono pronti a imbandire, per la metà di giugno, delle tavolate nei luoghi simbolo delle città e delle cittadine italiane per condividere un pasto frugale e per ribadire che il nostro Paese integra, include, mescola culture, tradizioni, lingue, storie e cibi nessuno escluso. A oggi già 26 associazioni si sono rese disponibili ad essere promotori della Tavolata italiana senza muri: Federazioni e ONG nazionali ed internazionali – ACI Azione Cattolica Italiana, ACLI Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani, ActionAid, AGESCI Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani, AOI Cooperazione e Solidarietà internazionale, Articolo 21, ASCS Agenzia Scalabriniana per la Cooperazione allo Sviluppo, Caritas Italiana, CEIS Centro Italiano di Solidarietà don Mario Picchi, CeSPI, CIF Centro Italiano Femminile, Comunità di Sant’Egidio, COREIS Comunità Religiosa Islamica, FCEI Federazione Chiese Evangeliche in Italia, Festival Ottobre Africano, De La Salle Solidarietà Internazionale ONLUS - Fratelli delle scuole cristiane, Forum Terzo Settore, FUCI Federazione Universitaria Cattolica Italiana, Iscos-Cisl, Legambiente, Libera, Salesiani per il sociale, Slow food, UISG Migranti, UCOII Unione delle Comunità Islamiche Italiane, WWF Italia.

Un ruolo importante nella organizzazione della giornata del 15 giugno sarà ricoperto dal volontariato impegnato nell'allestimento, assistenza, distribuzione dei pasti, nel garantire il regolare svolgimento dell'iniziativa e nel disallestimento. Gran parte di compiti sono ricoperti dal MASCI – Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani.

Redazione a.z.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore