ATTUALITÀ | domenica 20 ottobre 2019 16:05

ATTUALITÀ | 10 luglio 2019, 08:30

Regione. Codice della strada, Rosso (Fi): Sì all'emendamento per l'obbligo di casco in bici fino ai 12 anni"

"Abbiamo inoltre ottenuto che vengano previste sanzioni da 849 a 3396 euro per chiunque importa, produce o commercializza caschi protettivi di tipo non conforme alla norma tecnica"

Regione. Codice della strada, Rosso (Fi): Sì all'emendamento per l'obbligo di casco in bici fino ai 12 anni"

"Siamo orgogliosi che la maggioranza in Commissione Trasporti, dopo un confronto non facile ma sicuramente costruttivo, abbia recepito il nostro emendamento - all'interno del codice della strada - per introdurre l'obbligo del casco fino ai dodici anni per i bambini che vanno in bicicletta".

L'Italia nel 2017, ultimi dati comunicati dalla Commissione europea, ha avuto 56 morti sulle strade per ogni milione di abitanti. Nel 2018 sono stati 11 i giovani ciclisti uccisi in strada in Italia. Non parliamo poi dei feriti, anche gravi, dei giovani sfregiati. Se con questo emendamento riusciremo a ridurre il numero di bambini morti, o di quelli che rischiano di portare a vita le cicatrici di un incidente evitabile, credo che avremo ottenuto un risultato straordinario, capace di allinearsi a quello degli altri paesi europei che hanno già introdotto l'obbligo del casco per i minorenni.

Abbiamo inoltre ottenuto che vengano previste sanzioni da 849 a 3396 euro per chiunque importa, produce o commercializza caschi protettivi di tipo non conforme alla norma tecnica armonizzata ENI EN 1078 o UNI EN 1080. Un altro risultato centrale per assicurare che i consumatori siano protetti nei loro acquisti. La nostra battaglia continua in Aula per ottenere altri miglioramenti del codice della strada, oggi però portiamo a casa come Forza Italia un grande successo per la sicurezza dei nostri cittadini".

Ad affermarlo in una nota il deputato di Forza Italia Roberto Rosso, componente della Commissione Trasporti a Montecitorio, vicecoordinatore regionale del Piemonte e primo firmatario dell'emendamento al nuovo codice della strada approvato che prevede l'obbligo di indossare il caso per i giovani ciclisti under12.

Dal nostro corrispondente da Novara

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore