COSTUME E SOCIETÀ | martedì 16 luglio 2019 23:06

COSTUME E SOCIETÀ | 11 luglio 2019, 11:00

Sostenibilità e digital transformation, la visione di Ideabiella

Biellesi al passo secondo il presidente Alessandro Barberis Canonico: "Da sempre attenti all’impatto ambientale, le nostre fibre nobili sono sostenibili per natura". Intanto il digital offre possibilità di crescita e Milano Unica presenta il suo e-marketplace

Sostenibilità e digital transformation, la visione di Ideabiella

La sostenibilità è un valore unico che accomuna gli espositori di Ideabiella, a partire dai biellesi che diedero il via all’omonima manifestazione di cui il salone italiano del tessile è naturale erede ed emanazione. A sottolinearlo è il presidente Alessandro Barberis Canonico, che interviene sui main topics dell’edizione numero 29 di Milano Unica parlando della doppia declinazione della sostenibilità su processo e prodotto: "La cura dell’impatto ambientale lungo il processo è sempre stato uno degli elementi distintivi delle nostre aziende. Ne è esempio il trattamento delle acque effettuato nel Biellese: se nel passato si è sempre posta attenzione sia all’utilizzo sia al rilascio e alla depurazione, oggi non solo le acque vengono depurate ma vengono riciclate anche nei processi di produzione. Il riutilizzo delle fonti di energia insieme alla riduzione dei consumi ottenuta grazie all’inserimento di macchinari più evoluti, hanno portato ad un processo produttivo meno inquinante e più rispettoso dell’ambiente". Anche la sostenibilità di prodotto è un elemento storico di Ideabiella: "La quasi totalità delle aziende lavora fibre nobili soprattutto naturali – precisa il presidente - che di fatto vengono utilizzate da milioni di anni e questo certifica la sostenibilità".

Alessandro Barberis Canonico fa un excursus anche sul tema della digital transformation applicata al settore tessile: "È un’evoluzione che porta con sé un modo di operare diverso – riflette il presidente - la velocità e la creatività continua, filtrate da collezioni digitali e strumenti virtuali, ci permetteranno di far evolvere, in rapidità, stili, trend e linee, così da rispondere ad esigenze di mercato sempre più immediate". Del tema si occupa materialmente anche Milano Unica, con il suo marketplace digitale e-MilanoUnica, esclusivo servizio di info-commerce business-to-business sviluppato in partnership con Pitti Immagine e dedicato ai professionisti del settore tessile e accessori di alta gamma.

Ad ogni edizione di Milano Unica il marketplace presenta il meglio delle collezioni di espositori italiani ed europei, offrendo una piattaforma che estende al digitale le opportunità della fiera fisica, creando nuove occasioni di incontro tra domanda e offerta per tutto l'anno. e-MilanoUnica si espande e si arricchisce periodicamente, non solo grazie all’ingresso di nuove aziende, ma anche al rinnovamento dei suoi contenuti: ogni sei mesi le collezioni vengono aggiornate con le più recenti proposte delle aziende espositrici, che saranno a disposizione online dal giorno successivo alla conclusione della manifestazione. Dopo il debutto del progetto pilota in febbraio, durante le giornate fieristiche di luglio,  nella nuova sala MU Cinema, si svolgono delle presentazioni del marketplace in cui vengono descritte le modalità di funzionamento della piattaforma e i benefici a favore di espositori e buyer.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore