COSTUME E SOCIETÀ | sabato 21 settembre 2019 00:19

COSTUME E SOCIETÀ | 12 luglio 2019, 16:32

"Noi per Davide" va avanti, raccolti oltre 11mila euro. Chioso: "Ce la faremo"

I soldi raccolti sono 11.500 euro, grazie a feste, concerti ed eventi sul territorio valsesserino. Bisogna arriva a 27/28mila euro, ma le manifestazioni in programma non sono ancora finite

"Noi per Davide" va avanti, raccolti oltre 11mila euro. Chioso: "Ce la faremo"

Il progetto “Noi Per Davide” continua. Tutte le associazioni di volontariato della Valsessera da mesi stanno cercando di trovare soldi tramite feste, eventi e concerti, per comprare alla famiglia di Davide, ragazzi di Portula affetto da tetraparesi spatica, una macchina adatta per portarlo a scuola.

Dopo tante manifestazioni il traguardo è sempre più vicino. L’ammontare della somma raccolta per l’acquisto della vettura è, a oggi, di 11 mila e 500 euro. “Siamo a buon punto, ma abbiamo ancora da fare qualche sforzo - commenta Paolo Chioso, presidente dell’Auser Valsessera -. Dobbiamo arrivare a circa 27/28 mila euro, ma abbiamo ancora molti eventi in programma. Dai che ce la facciamo!”.

Tanti paesi della zona, pro loco e associazioni si stanno impegnando per organizzare eventi e per devolvere il ricavato al progetto. Anche fuori dalla Valsessera vogliono aiutare Davide. “Domenica scorsa ci siano trovati a Vaprio D’Agogna con alcune associazioni e pro loco di molte regioni italiane – spiega Chioso -  come Sardegna, Calabria, Molise, Umbria ecc. Per l’occasione i cuochi di ogni gruppo si sono sfidati in una gara culinaria, hanno vinto il primo premio i ragazzi dell’Umbria, di Campi di Norcia. Non si può spiegare la commozione e gratitudine sui nostri volti quando hanno deciso di donare alla nostra causa tutto il ricavato pari a 1600 euro. Abbiamo pianto e ci siamo abbracciati, è stato un gesto incredibile”.

Il prossimo appuntamento per aiutare Davide sarà questa domenica a Coggiola, con un concerto.  Ci saranno però altre feste e pranzi a favore di Davide da qui fino a settembre.

a.z.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore