/ CRONACA

CRONACA | 18 febbraio 2020, 09:01

Tre roghi di sterpaglie in meno di 24 ore: con la lunga siccità torna il rischio di incendi di

Ancora un intervento dei Vigili del Fuoco.

Tre roghi di sterpaglie in meno di 24 ore: con la lunga siccità torna il rischio di incendi di

Ancora un incendio di sterpaglie, anche in questo caso domato prima che potesse diventare un problema più grave. La lunga siccità che sta caratterizzando quest'inverno anomalo inizia a creare qualche problema sul versante ambientale. La vegetazione, molto secca e il terreno arido contribuiscono ad aumentare il rischio di incendi.

In meno di un giorno, i Vigili del Fuoco sono dovuti intervenire per roghi di sterpaglie o aree boschive nella zona di Caresana, Scopa e, nel tardo pomeriggio di lunedì, a Cigliano, in Strada vecchia per Livorno. Una squadra dei Vigili del Fuoco del distaccamento permanente di Livorno Ferraris, Comando Provinciale di Vercelli è intervenuta per domare le fiamme che interessavano parte di un argine posto nel mezzo tra un campo coltivato e la strada. Il personale dei Vigili del Fuoco ha provveduto allo spegnimento accurato dei focolai, alla bonifica e messa in sicurezza dell’area.

Ricordiamo che, proprio a causa del lungo periodo di siccità in atto, la Regione ha da settimane proclamato lo stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi, vietando l'accensione di roghi di qualsiasi genere e sanzionando comportamenti che possano essere causa di innesco e propagarsi delle fiamme. La scorsa primavera un incendio immenso bruciò per quattro giorni i boschi tra Serravalle Sesia, Sostegno, Lozzolo e Gattinara, causando un danno ambientale gravissimo e impegnando decine di Vigili del Fuoco nelle operazioni di spegnimento e bonifica.

Dal nostro corrispondente di Vercelli - g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore