/ CRONACA

CRONACA | 09 novembre 2020, 09:25

Multati mentre vanno alla Prima Comunione della nipotina: l'amarezza dei nonni

Zona rossa & Dpcm: la segnalazione del sindaco di Borgosesia, Paolo Tiramani. La sanzione verrà archiviata in autotutela

Multati mentre vanno alla Prima Comunione della nipotina: l'amarezza dei nonni

Andavano alla Prima Comunione della nipotina, spostandosi da Varallo a Borgosesia, ma sono incappati in un controllo dei Carabinieri che li hanno sanzionati con 533 euro per la violazione delle norme anti-Covid.

Una vicenda destinata a far discutere quella segnalata dal sindaco di Borgosesia, Paolo Tiramani, in un post che sta ricevendo centinaia di commenti.

«Scrivo questo messaggio con il massimo rispetto per le forze dell'ordine che stimo e rispetto tantissimo per il lavoro che fanno spesso in condizioni difficili, con impegno e dedizione ed una retribuzione non adeguata - scrive Tiramani -. Ma questa vicenda è surreale: familiari stretti che si recano da Varallo a Borgosesia per assistere al sacramento della Comunione della propria nipote, evento regolarmente autorizzato da Dpcm. Fermati e multati. Pensavo fosse uno scherzo, invece no. Sono senza parole, aiuterò questa famiglia a presentare ricorso al Giudice di Pace, con l'amaro in bocca per la poca elasticità di tutti in un periodo già così difficile».

Com'era ampiamente prevedibile, l'entrata in vigore dell'ultimo Dpcm - che per molti versi risulta ancora di controversa interpretazione - rischia di creare ulteriori fratture in un Paese già ampiamente lacerato da polemiche e controversie.

Il punto, probabilmente, è che a fronte di alcuni elementi di univoca interpretazione contenuti nel documento, ve ne sono altri che, da giorni, sono oggetto di dubbi e - talvolta - anche di facili ironie (dalla possibilità di rendere omaggio ai defunti al cimitero, al dibattito sulla situazione di necessità di chi va dalla parrucchiera ma non può andare a trovare i genitori residenti in un altro comune e così via...). Una situazione ancora così incerta che la multa in questione verrà sicuramente annullata in autotutela dalle forze dell'ordine.

Intanto in giornata, una nota del Viminale ha approfondito alcuni degli aspetti applicativi del Dpcm, nei prossimi giorni si capirà se è stata di aiuto.

Dal nostro corrispondente di Vercelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore