/ CRONACA

CRONACA | 29 dicembre 2020, 09:04

Portate via le statue del Presepe di Portula, la furia del sindaco: “Manica di imbecilli”

La bravata ha avuto luogo nella notte tra il 23 e il 24 dicembre. Qualcuno ha pensato ad un furto, poi le statue sono state ritrovate sul pontile di un privato cittadino.

Portate via le statue del Presepe di Portula, la furia del sindaco: “Manica di imbecilli”

Vigilia di Natale con amara sorpresa per la comunità di Portula. Nella notte tra il 23 e il 24 dicembre, mani ignote hanno portato via le statue in compensato, a grandezza naturale, del Presepe di Natale, realizzato dai volontari della Pro Loco e allestito accanto alla chiesa parrocchiale. Di fronte a quello spettacolo qualcuno ha pensato ad un furto poi, dopo qualche ora, l'amara sorpresa: le statue della Natività erano state posizionate sul pontile di un privato cittadino. Una volta ritrovate, sono state rimesse al loro posto.

Una bravata che non è passata sotto silenzio in paese, tanto da scatenare le ire del sindaco Fabrizio Calcia Ros che, sui canali social, ha commentato il fatto rivolgendosi direttamente ai presunti autori: “Sinceramente non ci sono parole per commentare un simile gesto. Mi rivolgo ai genitori di questi ragazzi che vanno in giro: il coprifuoco è alle 22, quindi teneteli d'occhio e informatevi su cosa fanno nel territorio, dal momento che non è il primo atto vandalico che capita. A questi ragazzi dico solo che siete una manica di imbecilli e, se avete qualcosa da dirmi, venite pure”.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore