/ CRONACA

CRONACA | 03 marzo 2021, 15:21

Piane Sesia ricorda Uber Croso a un anno dalla morte

Assessore ai Servizi sociali e punto di riferimento del mondo del volontariato, è stato tra le vittime della prima ondata Covid

Piane Sesia ricorda Uber Croso a un anno dalla morte

Circa un anno fa, il 30 marzo 2020, all’ospedale di Vercelli morì Uber Croso, da molti anni assessore ai Servizi Sociali del Comune di Serravalle: il sindaco Massimo Basso, dopo le elezioni del 2018, lo aveva nuovamente riconfermato al suo fianco. Uber Corso era anche una “colonna portante” della parrocchia di Piane, partecipava sempre alla messa domenicale, sempre disponibile per le letture e per la raccolta della questua. 

Il suo impegno non si esauriva nella parte pubblica, anzi non amava affatto la “visibilità”, preferendo lavorare dietro le quinte, sobbarcandosi il compito di tessere contatti, organizzare, girare per il Paese cogliendo le criticità e segnalandole a chi di dovere. La sua sensibilità verso il disagio sociale era ben nota: cercava sempre di offrire un aiuto costruttivo. Uber era un mite che lavorava con umiltà e determinazione, senza farsi contaminare da giudizi ingenerosi: la sua Fede lo sosteneva.

Per ricordare Uber nel primo anniversario della sua scomparsa presso la “sua” chiesa di piane, domenica 14 marzo alle ore 10, sarà celebrata una messa, in occasione della quale saranno raccolte offerte in sua memoria.

Dal nostro corrispondente di Vercelli - bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore