CRONACA - 16 ottobre 2021, 09:23

Vercelli, c'è un minorenne tra gli autori dell'aggressione. Per i tre denuncia e divieto di tornare nel locale

Nei confronti del circolo il Questore ha disposto la sospensione della licenza 15 giorni

Vercelli, c'è un minorenne tra gli autori dell'aggressione. Per i tre denuncia e divieto di tornare nel locale

Tre provvedimenti di divieto di accesso agli esercizi pubblici e ai locali di pubblico trattenimento, il cosiddetto Dacur, sono stati emessi dal Questore di Vercelli nei confronti dei tre soggetti, uno dei quali minorenne, identificati quali autori dell’aggressione nei confronti di uno straniero presente casualmente in Scalise, mentre era in corso una lite generalizzata tra più persone.

Ai giovani, due dei quali nonostante la giovane età gravati da numerosi precedenti di polizia, è stato interdetto di frequentare il circolo all'esterno del quale è avvenuta l'aggressione e le zone immediatamente prospicienti a quella dei fatti, rispettivamente per 6 mesi, 1 anno e 2 anni in relazione alle singole condotte tenute nella circostanza. 

I giovani sono stati anche denuncia per lesioni aggravate dall’uso di armi improprie, una mazza da baseball e una bottiglia rotta.

Il personale della Polizia di Stato della Questura di Vercelli ha dato anche esecuzione a un provvedimento di sospensione della licenza, per la durata di 15 giorni, emesso nei confronti del circolo privato i cui avventori si sono resi responsabili dell'aggressione.  

La chiusura del locale è stata  disposta d’urgenza dal Questore di Vercelli Maurizio Di Domenico, a seguito  dei gravi fatti avvenuti nella notte di sabato  9 ottobre, quando verso le 3.30, due volanti della Questura, con l’ausilio di altri equipaggi delle Forze dell’Ordine, sulla base di numerose segnalazioni telefoniche al numero di emergenza, sono intervenute nei pressi dell’accesso del circolo privato, allontanando, non senza difficoltà, le numerose persone presenti, che si stavano affrontando con violenza in diversi casi sotto l'effetto di sostanze alcoliche. Nell'occasione era stato soccorso un cittadino straniero ferito e sanguinante al volto, al quale venivano prestate le prime cure  dai sanitari chiamati sul posto.

Dagli accertamenti è emerso che lo straniero, che ha riportato varie ferite per percosse e un taglio al volto,  ma non è in pericolo di vita, era stato poco prima  aggredito con calci e pugni e ferito con un coccio di bottiglia nei pressi dell’ingresso del circolo, da almeno altri tre giovani, frequentatori del locale, a seguito di un acceso alterco, probabilmente iniziato a causa anche dell’abuso di bevande alcoliche. 

Nel corso dell’intervento, il personale di polizia, acquisite le necessarie  informazioni da alcuni dei presenti, ha poi trovato e sequestrato una mazza da baseball di legno, con tracce ematiche, utilizzata nell’ambito dei fatti, nascosta  sotto una vettura  parcheggiata in una via limitrofa al locale. 

L’attuale provvedimento di chiusura del circolo, destinato anche a prevenire il ripetersi a breve di comportamenti illeciti come quelli accaduti, segue  quello  emesso il 5 marzo scorso sempre  dal Questore di Vercelli,  della durata di cinque giorni, quando il predetto locale era stato individuato come un abituale ritrovo di  pregiudicati.

redazione Vercelli

Ti potrebbero interessare anche:

SU