ATTUALITÀ | domenica 17 novembre 2019 22:11

ATTUALITÀ | 18 ottobre 2019, 12:30

Scopa-Balmuccia: ripartono i lavori per completare la ciclabile

Assessore Daffara: "Il progetto esecutivo sarà pronto entro fine anno, gara d'appalto a inizio 2020 per arrivare ad effettuare i lavori all’inizio della primavera e consegnare la passerella ai ciclisti per la stagione turistica 2020"

Scopa-Balmuccia: ripartono i lavori per completare la ciclabile

"Sono bastate un paio di riunioni tra persone di buona volontà ed è stato risolto un problema che durava da anni", esordisce così l’Assessore alla Viabilità dell’Unione Montana Valsesia, Alberto Daffara, per spiegare che finalmente è stato trovato l’accordo tra enti per mettere in sicurezza la pista ciclabile valsesiana nel tratto tra Scopa e Balmuccia, in un punto in cui il tracciato per biciclette si interrompeva in corrispondenza della rotonda, costringendo i ciclisti a percorrere un tratto sulla provinciale, molto trafficata e pericolosa.

"Grazie alla collaborazione tra Unione Montana, Regione Piemonte (Opere Pubbliche), Provincia di Vercelli (Sezione Lavori Pubblici) e Comune di Scopa – spiega l’Assessore Daffara – sarà realizzata una passerella in metallo che collegherà il tratto a monte della rotonda con quello a valle, in modo che la pista ciclabile non presenti più interruzioni e quindi gli utenti possano percorrerla in tutta sicurezza, senza i rischi che oggi comporta il fatto di dover lasciare il percorso protetto per immettersi per qualche metro sulla S.P. 299, che soprattutto nei fine settimana è pericolosa a causa del numero molto elevato di veicoli che si riversano nelle zone turistiche".

"La passerella metallica sarà lunga 8 metri – aggiunge Daffara – e richiederà un impegno di spesa di circa 20 mila euro che saranno messi a disposizione dal Comune di Scopa e dall’Unione Montana: una cifra ben spesa, che metterà in sicurezza un tratto stradale attualmente pericoloso". Il progetto esecutivo sarà pronto entro fine anno, si conta quindi di procedere ad inizio 2020 con la gara d’appalto per arrivare ad effettuare i lavori all’inizio della primavera e consegnare la passerella ai ciclisti per la stagione turistica 2020. "Il turismo legato alla bicicletta è in crescita sul territorio valsesiano – conclude l’Assessore alla Viabilità – è compito quindi delle amministrazioni locali fare in modo che esso possa svolgersi nella massima sicurezza: con questa passerella facciamo un grande passo avanti in questa direzione, andando a risolvere una criticità da tempo evidenziata ma per la quale fino ad ora non si era mai riusciti a trovare una soluzione efficace".

Comunicato stampa - a.z.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore