/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 15 maggio 2020, 14:56

“Copiami a modo tuo”. Concorso a premi per bambini di 9 anni con il patrocinio del comune di Gattinara

Concorso a premi per bambini della Quarta elementare (anno scolastico 2019-2020) dedicato alla copia e all'interpretazione di un autoritratto dell’artista Ilio Burruni (Ghilarza (Oristano) 1917 – Bioglio (Biella) 2016)

“Copiami a modo tuo”. Concorso a premi per bambini di 9 anni con il patrocinio del comune di Gattinara

A nove anni come è bello disegnare! I genitori lodano i disegni e i dipinti dei loro  bambini. I maestri e le maestre incoraggiano i loro alunni ad eseguire disegni colorati, fantasiosi o vicini alla realtà. I bambini si misurano con quello che vogliono raffigurare, qualche cosa di astratto, come un forte sentimento, o qualche persona o oggetto che amano e che vogliono ritrarre. Disegnare e dipingere fa bene! È uno sfogo in certi casi, è un piacere, un gioco, è un verificare le proprie capacità in altri, è un desiderio di far meglio, di imparare delle tecniche e altro ancora.

Il concorso “Copiami a modo tuo” nasce dal desiderio di supplire al rinvio, causato dall’emergenza sanitaria, della Mostra ad Alghero presso il Museo”Casa Manno”. Si prefigge, pertanto, lo stesso obiettivo, che è quello di  ricordare il maestro sardo avvicinando i bambini alla pittura e al disegno, discipline talvolta non abbastanza valorizzate nella scuola, sebbene presenti nei programmi ministeriali. A nove anni Ilio inizia il suo percorso nell’arte, così il concorso “Copiami a modo tuo si rivolge ai bambini che hanno quell’età, alunni della quarta elementare. L’idea del concorso è stata caldeggiata dalla famiglia del pittore, che sosterrà i premi per i piccoli artisti e dall’Associazione Maresca, Onlus, fondata da Don Leandro Caldera, amico dell’artista e attualmente diretta dalla Signora Lucia Milieri. Il Concorso è stato indetto col patrocinio del Comune di Gattinara - cui si deve l'ideazione della locandina - che ospiterà l’evento conclusivo, d’accordo con il Comune di Verrone, co-patrocinatore.

L’attività è sostenuta anche dal Circolo Culturale Sardo Su Nuraghe di Biella, partner sempre attento e partecipe alle attività dell’artista e che, per citare un caso, nel maggio dello scorso anno ha presenziato all’inaugurazione della mostra personale a Saint Tropez (Francia). Si trattava di un’antologica del maestro, con la partecipazione delle“Voci di Su Nuraghe”, corale diretta da Roberto Perinu, coordinata da Giacomo Canu, con accompagnamento musicale di Valentina Foddanu. Da ricordare la stima che univa il maestro al presidente del Circolo dei Sardi, Battista Saiu, antropólogo che estende le sue ricerche a progetti per la documentazione e la valorizzazione delle tradizioni e della cultura dei luoghi.

Il concorso propone la copia libera o la rielaborazione di un autoritratto dell’artista, eseguito secondo il modo di dipingere di Antonello da Messina. L’opera, Autoritratto secondo Antonello da Messina, esposta per la prima volta nel 1986 a Rio de Janeiro nel Paço Imperial di Don Pedro II, verrà inserita nella mostra che in ottobre si terrà a Palazzo Paolotti, a Gattinara, in occasione della premiazione del concorso. Il lavoro di Ilio Burruni sarà affiancato dalle opere dei piccoli artisti premiati. Il concorso prevede che entro il 31 agosto 2020 i bambini, sotto l’egida dei genitori o degli insegnanti, inviino la foto del loro lavoro - disegno o pittura -  all’Associazione Maresca, Onlus. Una Giuria, che verrà nominata nei primi giorni di ottobre, sceglierà tre opere che verranno premiate secondo merito.

La speranza è in un numero elevato di partecipanti, che l’esperienza sia positiva per tutti i bambini e che l’amore per il disegno e la pittura, che hanno illuminato e reso felice la vita del pittore sardo e giramondo Ilio Burruni, sia contagioso e, chissà... , susciti in qualcuno il desiderio di dedicarsi all’Arte.

Locandina e Bando del concorso, notizie, immagini e persino una fiaba di Franco Marengo e due poesie di Anna Turotti e di Rutelea Hilton sono disponibili sul sito dell’Associazione Maresca, che invitiamo a visitare: http://apsmaresca.wixsite.com/apsmarescaonlus

Adele Sogno - Su Nuraghe

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore