/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 08 settembre 2020, 11:44

Al lavoro a 4.634 metri per la nuova croce della punta Dufour

Guide Alpine e un finanziere al lavoro per ripristinare un simbolo del Monte Rosa

Al lavoro a 4.634 metri per la nuova croce della punta Dufour

Sono al lavoro a 4634 metri di quota, per preparare la messa in posa della nuova croce sulla Punta Dufour, la cima più alta del monte Rosa. Un intervento non semplice, condizionato dal meteo, dal vento, dalla necessità di operare con precisione nel minor tempo possibile. Dopo le celebrazioni per i 40 anni dalla costruzione della nuova Capanna Regina Margherita, un altro intervento che porta alla ribalta il monte simbolo della Valsesia.

A raccontare, attraverso la pagina Facebook, i passi avanti del progetto, è l'Associazione Corpo Guide di Alagna al lavoro con Michele Enzio, Nicola Degasparis e Roberto Valzer che sono saliti in quota insieme al finanziere Guido Barozzo. Trasprtati sulla Dofour da un elicottero, gli operatori hanno lavorato per perforare le rocce e creare le condizioni per la sistemazione della nuova croce, copia fedele di quella piazzata nel 1964 dal Gruppo Edelweiss Amici della montagna, che riuniva alpinisti di Cantù.

"Basamento piazzato.. ora non resta che piazzare la Croce vera e propria", scrivono le Guide nel diario dei lavori. La croce originale andò distrutta un paio di anni fa: quella nuova, attualmente, è esposta in piazza Grober ad Alagna; in acciaio inox, è alta 1,60 metri e pesa 80 chilogrammi. La data in cui verrà trasportata sulla Dufour per essere posizionata e ancorata alle rocce non è ancora stata fissata.

Dal nostro corrispondente di Vercelli - bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore