/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 20 ottobre 2020, 12:48

Crevacuore, dopo il crollo partiti lavori al ponte: sembra scongiurata la demolizione

Se fossero confermate le prime indicazioni, si eviterebbe il rifacimento del collegamento ex novo agevolando le tempistiche del ripristino con un abbattimento delle spese. Ma si attendono ulteriori verifiche.

Crevacuore, dopo il crollo partiti lavori al ponte: sembra scongiurata la demolizione

A Crevacuore sono iniziati i lavori al Ponte sullo Strona, crollato nella zona della storica cartiera il 2 e 3 ottobre scorso. Dopo i sopralluoghi congiunti con i tecnici di Regione e Province di Biella e Vercelli, si è proceduto a ripristinare il corso del torrente Strona in modo da far defluire le acque nell'alveo originario e consentire le verifiche statiche del ponte.

“È partita una prima ispezione sommaria, insieme ad alcuni sopralluoghi – spiega il presidente della Provincia Gianluca Foglia Barbisin – Il ponte presenta un duplice ordine di problemi: vi è un'evidente fessurazione sulla spalla: non sappiamo se preesistente o meno. È certo che ha ricevuto notevoli sollecitazioni a causa dell'alluvione delle scorse settimane. C'è una grossa crepa. Si aggiunge poi uno scalzamento della pila: qui parliamo della base della colonna ma al momento sono in atto le verifiche del caso e non abbiamo ancora ricevuto le risultanze tecniche”.

Da indiscrezioni raccolte, sembra essere scongiurata la demolizione del ponte, con la possibilità di rifare il pezzo di strada danneggiato. Secondo le prime indicazioni, infatti, pare esclusa l'inclinazione dell'arco ma si attendono ulteriori verifiche. Se fossero confermate, si eviterebbe il rifacimento del collegamento ex novo agevolando le tempistiche del ripristino della viabilità con un abbattimento delle spese.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore