/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 13 aprile 2021, 17:41

Borgosesia, taglio del nastro per la nuova area ecologica di Plello VIDEO

L’impianto si estende su una superficie di 5mila mq, che diventeranno 12 mila quando l’intero progetto sarà completato. L’isola è in grado di ricevere una media di 140 tonnellate di rifiuti al mese

Borgosesia, taglio del nastro per la nuova area ecologica di Plello VIDEO

È stata inaugurata stamattina l’area ecologica di Plello, alla presenza del Sindaco Paolo Tiramani, dell’Amministratore Unico Marisa Varacalli e del Direttore Dario Pavanello. La benedizione al complesso è stata impartita dal Parroco di Borgosesia, don Ezio Caretti. Graditi ospiti il Consigliere Regionale Angelo Dago, Presidente della Commissione Ambiente della Regione Piemonte, ed il Presidente della Provincia di Vercelli Eraldo Botta, il Presidente dell’Unione Montana Perluigi Prino ed il Comandante della Stazione dei Carabinieri Mar. Magg. Antonio Marino.

"Grazie ad una nuova organizzazione aziendale abbiamo dato, con il direttore Dario Pavanello e l’Amministratore Unico Marisa Varacalli, nuovi contenuti alla Seso riuscendo non solo a favorire la sua mission principale, la pulizia del territorio, ma anche a dargli una visione economica, sostenibile, che ci ha portato a progettare nuove situazioni, come questa che inauguriamo oggi – ha detto il Sindaco Paolo Tiramani, nel suo discorso inaugurale -  un servizio ai cittadini in primis, ma al contempo anche un risparmio di risorse pubbliche perché questo in precedenza era un servizio appaltato a privati. A tutto ciò – ha aggiunto il primo cittadino – si unisce una visione strategica da parte dell’amministrazione comunale, che sceglie di dare nuovo slancio a quest’area, frutto di infelici scelte del passato, con l’auspicio che possa decollare grazie a questo insediamento ed a quello che stiamo realizzando a fianco, il magazzino cantonieri".

L’impianto si estende su una superficie di 5mila mq, che diventeranno 12 mila quando l’intero progetto sarà completato. La realizzazione degli altri lotti dell’area avverrà in un secondo tempo, ma tutto ciò che è funzionale alla fruizione dei cittadini è già disponibile con l’attivazione di questo primo lotto. L’isola è in grado di ricevere una media di 140 tonnellate di rifiuti al mese, provenienti dai cittadini di Borgosesia, per i quali il servizio è compreso nella tassa rifiuti; essa è dotata di 13 containers, 3 compattatori Falcor di ultima generazione, piattaforme moderne e sicure che il cittadino può utilizzare in autonomia.

L’area comprende un box di guardiania, una pesa a ponte ed un’ampia piattaforma che ospita i containers ed i compattatori Falcor, attorno alla quale si sviluppa una viabilità circolare che consente l’accesso anche agli utenti privati in massima sicurezza, essendo state completamente eliminate le rampe, tipiche delle isole ecologiche tradizionali.  La pavimentazione è in autobloccanti, tutta l’area è dotata di un sistema di raccolta delle acque meteoriche e di vasche di reparto e di desoleazione (per la raccolta di eventuali percolati) ed è completata da un impianto di illuminazione a led, a basso consumo energetico.

Molto curata la cartellonistica e la segnaletica, per un miglior utilizzo della struttura da parte dei cittadini.

La nuova area ecologica garantisce minori costi e massima sicurezza nello smaltimento: la gestione autonoma del servizio consente infatti a Seso di contenere il costo del servizio con ottime ricadute sulle tariffe al cittadino, e permette un controllo attento sulle fasi di smaltimento, che avvengono nel pieno rispetto delle normative di tutela ambientale.     

L’isola ecologica è presidiata quotidianamente da due persone ed è dotata di un impianto di video sorveglianza sempre attivo e collegato con la centrale operativa del Comune, per garantire un corretto utilizzo dell’impianto.

Per il futuro, Seso Srl conta di espandere il proprio servizio, arrivando a servire altri comuni del territorio valsesiano ed a fornire ulteriori servizi: la strada per i nuovi accordi è già aperta, l’obiettivo è a portata di mano.

Comunicato Stampa Borgosesia - bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore