/ Borgosesia

Borgosesia | 09 giugno 2021, 20:59

IIS Lancia, premiazione concorso "Alla scoperta dei personaggi valsesiani"

Una bici elettrica che si autoalimenta, packaging biodegrabile e molto altro nei progetti degli studenti del Lancia per il concorso “Alla scoperta dei personaggi valsesiani”

IIS Lancia, premiazione concorso "Alla scoperta dei personaggi valsesiani"

Si è concluso con la premiazione ufficiale il concorso “Alla scoperta dei personaggi valsesiani” dell’istituto Lancia di Borgosesia. Una prima edizione, dedicata quest’anno a Giuseppe e Franco Magni, che ha voluto da una parte rinnovare il ricordo e il contributo che Magni padre e figlio hanno dato al territorio e alla storia locale, dall’altra far emergere le capacità tecniche, organizzative e lo spirito di impresa degli studenti.

A sostenere l’iniziativa, sia elargendo i premi in denaro sia costituendo la giuria di esperti esterni che ha valutato i manufatti presentati, sono stati i club di servizio Rotary Valsesia, Rotaract Valsesia, Rotary Gattinara, Lions Valsesia, Inner Wheel, Soroptimist Valsesia.

I “giudici”, chiamati a valutare la rispondenza dei progetti ai criteri del bando fissati in ricerca e innovazione, ricaduta sul territorio e sostenibilità ambientale, si sono riunita giovedì 3 giugno. I componenti della giuria sono stati: Giampiero Bonaccio per il Rotary club Valsesia, Pietro Prosino per il Rotary club Gattinara, Donatella Mossello Rizzio per l’Inner Wheel, Alice Freschi per il Soroptmist, Amedeo Gabella per il Lions Valsesia, Stefano Inzaghi per Confindustria Novara Vercelli Valsesia.

Ecco la classifica.

Primo posto: “Turismo 5.0. La Valsesia in bicicletta” di Santo Rosario Napoli e Alessandro Balocco, V A elettrici, Ipsia Magni, Borgosesia – tutor: prof. Francesco Carrera.

Motivazione: “Il progetto si contraddistingue per innovazione, scalabilità e modularità. Giudicato intelligente e utile si ritiene in linea con lo spirito dell’iniziativa e delle linee guida alla base del concorso”. I ragazzi hanno realizzato una bicicletta elettrica che si autoricarica usando l’energia della frenata per alimentare le batterie. A loro sono andati 700 euro.

Secondo posto: “Il futuro nelle nostre mani” di Lorenzo Mele, Filippo Balossetti, Alessandro Bellan, Meryem Erraji, Giorgia Pellegrini e Sofia Rossi, V A chimica, Iti Lirelli, Borgosesia – tutor: prof.ssa Elisabetta Cereti. Il team ha realizzato saponi monodose naturali con packaging biodegradabile senza coloranti.

Motivazione: “Il progetto si contraddistingue per l’indiscussa utilità non solo rivolta i confini valsesiani. Una menzione particolare ai ragazzi per l’impegno profuso, l’alto valore tecnico raggiunto e per una presentazione approfondita curata e ben esposta”. Il progetto ha realizzato un rivestimento alternativo alla plastica o cellophane che si scioglie con l’acqua e quindi non inquina. Premio: 600 euro.

Terzo posto: “Innovative tales” di Davide Negri, Carmelo Rizzuto e Alessio Tari, V C meccanici, Ipsia Magni, Borgosesia; tutor: prof. Roberto Piandoro.

Motivazione: “Progetto innovativo dal grande potenziale. Benché sia ancora da definire nel dettaglio realizzativo si contraddistingue per creatività, utilità e visione al futuro”. Gli studenti hanno inventato una piastrella intelligente che favorisce energia elettrica in modo ecosostenibile sfruttando la pressione esercitata dall’uomo calpestandola. Premio: 300 euro.

Quarto posto: “Progetto Elefantino” di Giacomo Molino e Alex Riboldazzi, V C meccanici, Ipsia Magni Borgosesia - tutor: prof. Luigi Paracchini.

Motivazione: “Progetto intelligente e attuale che bene si sposa con la valorizzazione del territorio. Giudizio particolarmente positivo per l’utilità pratica rivolta alla tutela ambientale”. Il progetto si è posto l’obiettivo di modernizzare e digitalizzare le tabelle informative relative a luoghi e aree sia pubbliche che private attraverso l’utilizzo di dispositivi programmabili alimentati da pannelli fotovoltaici. Premio: 200 euro.

c.s. IIS Lancia - cc

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore