/ Turismo

Turismo | 28 agosto 2021, 07:00

I consigli outdoor di ATL: Alla scoperta della Val Grande - Itinerario 2

Natura, cultura e sport lungo il fiume Sesia

Il fiume Sesia

Il fiume Sesia

Seguendo il corso del fiume Sesia da Varallo fino alle pendici del Monte Rosa si attraversa la più vasta delle vallate della Valsesia rinomata oltre che per lo straordinario patrimonio storico-artistico dei piccoli centri che la popolano anche per l'incomparabile bellezza del paesaggio alpino in cui è immersa. Con questo itinerario potrete scoprire il primo tratto della Val Grande: un meraviglioso viaggio tra graziosi borghi alpini, bellezze naturali e luoghi che, gli appassionati di sport outdoor non possono lasciarsi sfuggire.

1 Fiume Sesia

Dai ghiacciai del Monte Rosa, a più di 2000 metri di altitudine, nasce il fiume Sesia. Le sue acque, ingrossate da ruscelli e torrenti, discendono ripide lungo tutta la Valsesia creando scenari suggestivi e di sorprendente bellezza. Se un tempo il fiume, che scorre a ridosso di piccoli e affascinanti borghi di montagna, era indispensabile agli abitanti della valle per alimentare mulini, segherie e fornaci, oggi regala agli appassionati degli sport acquatici oltre 100 km di palestra naturale: dalla canoa al kayak, dal rafting all’hydrospeed fino al canyoning. Nella bella stagione lungo le sponde del Sesia è poi possibile trascorrere piacevoli momenti di relax raggiungendo, attraverso antichi e scenografici ponti come il ponte sospeso di Morca, insenature naturali dalle acque smeraldine.

2 Scopello e Alpe di Mera

Circondata da bellissime cime e al centro di un'ampia conca dominata dal fiume Sesia, Scopello è conosciuta come il più importante centro turistico della media valle. Il paese, luogo ideale per una vacanza in famiglia, offre in qualsiasi stagione innumerevoli possibilità di praticare attività all'aria aperta: dal trekking agli sport acquatici in estate passando per le ciaspolate e lo sci in inverno. Dal paese è inoltre facilmente raggiungibile a piedi, in seggiovia o in auto, l’Alpe di Mera, meta suggestiva e soleggiata con una fantastica vista sul Monte Rosa. Per gli amanti dello sci, l'Alpe di Mera offre in inverno piste disegnate su morbidi dorsali adatte a tutti, soprattutto alle famiglie, mentre in estate un attrezzato parco giochi per bambini e piacevoli escursioni a piedi o in MTB.

3 Rassa

Rinomata per la produzione di grappe aromatiche e per la sagra del mirtillo, Rassa è un pittoresco paesino posto alla confluenza dei torrenti Gronda e Sorba, che danno il nome a due vallette laterali di incontaminata bellezza. Nel piccolo borgo, un tempo ricco di fornaci e segherie ad acqua, è possibile visitare presso l'ecomuseo del legno di Rassa la segheria di Brasei, un meraviglioso esempio di segheria ad acqua ancora funzionante. Dal paese è visibile la celebre parete Calva, uno dei luoghi d'arrampicata più significativi della Valsesia, in cima alla quale si trova Pian dei Gàzzari, un pianoro dove nei primi decenni del Trecento trovarono rifugio l'eretico Fra' Dolcino e i suoi seguaci, prima di fuggire verso il territorio biellese.

4 Campertogno

Un tempo fra i più popolosi paesi dell’alta valle, Campertogno conserva nel proprio tessuto urbano le tracce di un glorioso passato grazie soprattutto alla maestosa chiesa parrocchiale e ai suoi palazzi, collocati su entrambe le sponde del Sesia e distribuiti tra le varie frazioni. A dominare il paese l'imponente Parrocchiale di San Giacomo, una fra le più belle chiese della Valsesia, costruita su una precedente chiesa tardo gotica, al cui interno sono custodite opere di gran pregio e preziosi ornamenti. Dal paese, che si trova all'imbocco della Valle Artogna, è possibile intraprendere numerose escursioni, tra cui vi consigliamo il suggestivo sentiero dell'arte che da Campertogno raggiunge l'Alpe dell'Argnaccia: un itinerario costellato di antiche cappelle, edicole e oratori.

5 Mollia

Situata sulle sponde del fiume Sesia, nel punto in cui la valle si restringe, Mollia è una graziosa località formata da piccoli agglomerati di case che si ergono a ridosso delle montagne. Dopo una visita alla Parrocchiale di San Giovanni Battista affiancata da un porticato pregevolmente affrescato con le immagini della Via Crucis, vi consigliamo di visitare l'antico Mulino Fucina, tra i siti più interessanti dell'ecomuseo della Valsesia, e uno dei pochi esempi ancora visibili di "fabbrica del Seicento”. Da non perdere poi il giro ad anello delle frazioni di Mollia, un piacevole percorso che si sviluppa lungo le 10 frazioni che circondano l'abitato, molto interessante dal punto di vista storico e culturale e con scorci paesaggistici davvero incantevoli.

6 Percorsi Ciclopedonali della Valsesia

La Valsesia offre agli amanti della MTB e del trekking diversi percorsi, immersi in straordinari contesti naturali, dove l'attività sportiva affianca visite culturali e golose soste enogastronomiche. A tal proposito, vi consigliamo di percorre le tappe del tracciato N 1 dei Percorsi ciclopedonali della Valsesia (PCV) che collega Balmuccia con Alagna. Lungo il percorso, si trovano piccoli gioielli culturali come la chiesa più antica della Valgrande a Scopa, incredibili siti naturali come gli affioramenti della linea Insubrica (la fascia di contatto della placca europeea e africana) a Scopetta e si possono gustare genuine prelibatezze locali, come i formaggi valsesiani a Piode. Per chi ricerca percorsi più adrenalinici consigliamo invece di percorrere uno dei numerosi tracciati del PCV che partono dall'Alpe di Mera.

Trekking da non perdere:

Sentiero dell'arte: Campertogno – Alpe Argnaccia – Da Campertogno seguire sentiero N.278 per Alpe Argnaccia/Cangello.

Scopello – Alpe di Mera – Da Scopello seguire sentiero N.236 per Mera

Giro frazioni di Mollia – Da Mollia seguire sentiero N.282 in direzione di Curgo

Come raggiungere la Val Grande

Da Varallo: prendere la SP 299 "Strada della Valsesia” in direzione di Alagna. 

Da Milano e Torino: dall'A4 prendere innesto A26 a Biandrate, direzione Gravellona Toce e uscire al casello autostradale di Romagnano S. - Ghemme. Dal casello autostradale prendere la SP299 "Strada della Valsesia” in direzione di Varallo-Alagna. Superata Varallo proseguire in direzione di Alagna.

Info: http://www.atlvalsesiavercelli.it/

ATL Valsesia

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore