/ CRONACA

CRONACA | 09 maggio 2022, 08:55

Escavatore urtato dal treno: operaio in ospedale, incolumi i 48 passeggeri a bordo

Incidente sulla linea ferroviaria Biella-Santhià: le condizioni del ferito non destano preoccupazioni

Escavatore urtato dal treno: operaio in ospedale, incolumi i 48 passeggeri a bordo

E' stata riaperta intorno alle 11,45 di ieri, 8 maggio, la tratta ferroviaria Biella - Santhià, chiusa per consentire messa in sicurezza e accertamenti dopo un incidente sul lavoro avvenuto intorno alle 11.

Per i soccorsi, insieme al personale del 118, è intervenuta una squadra del distaccamento volontario di Santhià dei Vigili del Fuoco di Vercelli.

Secondo le ricostruzioni, l'incidente è avvenuto sulla tratta ferroviaria Biella - Santhià al km 5+500: un Minuetto che trasportava 48 passeggeri e che viaggiava da Biella in direzione Santhià, ha urtato un mini escavatore di una ditta di manutenzione di Ferrovie dello Stato che stava operando parallelo ai binari. Per fortuna la bassa velocità alla quale viaggiava il treno ha consentito di limitare i danni: lo scontro ha causato il ferimento lieve dell’operatore ai comandi del mezzo meccanico mentre tutti i passeggeri e personale Trenitalia presenti a bodo del convoglio ferroviario non hanno avuto conseguenze.

Prima dell'arrivo dei Vigili del Fuoco, il tecnico ai comandi dello scavatore è stato trasportato dal 118 al Pronto Soccorso dell’ospedale di Vercelli per accertamenti. L’intervento della squadra santhiatese è valso alla completa messa in sicurezza dello scenario. Gli operatori della Polizia Ferroviaria di Santhià, dello Spresal e del personale Ferrovie dello Stato hanno effettuate le verifiche del caso. La tratta è stata riaperta alle ore 11.45 circa.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore