/ EVENTI

EVENTI | 16 gennaio 2023, 10:19

AIB: Invorio e Siculiana, un gemellaggio nato dallo stesso amore per i rispettivi territori FOTOGALLERY

Alla cerimonia ufficiale presenti anche i volontari AIB di Borgosesia. Marnati: "La nostra Protezione Civile è ben organizzata ed è un valore aggiunto che contraddistingue il Piemonte"

AIB: Invorio e Siculiana, un gemellaggio nato dallo stesso amore per i rispettivi territori - Foto Catia Ciccarelli

AIB: Invorio e Siculiana, un gemellaggio nato dallo stesso amore per i rispettivi territori - Foto Catia Ciccarelli

Domenica, 15 gennaio, a Invorio e in occasione della festa di San Defendente, la squadra locale di volontari AIB e la protezione civile di Siculiana hanno ufficializzato, attraverso i rispettivi sindaci, presso il salone di casa Curioni, il gemellaggio tra i due territori frutto di una stretta collaborazione tra Piemonte e Sicilia nella lotta agli incendi boschivi. Le missioni dei volontari AIB piemontesi nelle altre regioni generano legami stretti e indissolubili tra le persone che si trovano ad affrontare fianco a fianco situazioni di emergenza. Non solo fuoco, ma anche alluvioni e terremoti. 

I saluti e ringraziamenti ai volontari delle autorità e delle alte cariche AIB regionali hanno aperto la cerimonia e l'Assessore Regionale Marnati ha così commentato: "Invorio è una comunità ricca di iniziative. Dico con orgoglio che la Protezione Civile del Piemonte è riconosciuta come ben organizzata, e presente sulle emergenze sempre più frequenti. Senza i volontari sarebbe un grosso problema perchè i cambiamenti climatici cambiano le regole e cambieranno i metodi di intervento. I gemellaggi sono positivi perchè le alleanze portano a grandi risultati. La Regione sarà sempre al vostro fianco"

La firma dei due Sindaci ha posto il sigillo ufficiale al gemellaggio, accolto con entusiasmo da tutti i presenti in sala che hanno poi partecipato alla Messa in onore di San Defendente e al momento conviviale in frazione Mescia utile a rilanciare  i momenti aggregativi delle squadre e nell'occasione condividere lo spirito collaborativo che contraddistingue le organizzazioni di volontariato.

Catia Ciccarelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore