/ CRONACA

CRONACA | 06 febbraio 2024, 12:52

Danneggia videocitofono di una donna, milanese denunciato per atti persecutori in alta Valsessera

La successiva perquisizione ha permesso di rinvenire e sequestrare l’arma bianca utilizzata per commettere i reati nonché i riconoscibili indumenti indossati nelle stesse occasioni.

Danneggia videocitofono di una donna, milanese denunciato per atti persecutori in alta Valsessera

Danneggia videocitofono di una donna, milanese denunciato per atti persecutori in alta Valsessera

A Coggiola, a conclusione di indagini, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno deferito in stato di libertà per atti persecutori e porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere un uomo 47enne, residente nel Milanese ma domiciliato in questa Provincia.

L’uomo in due occasioni, si era reso responsabile del danneggiamento del videocitofono di pertinenza dell’abitazione della vittima – una donna 44enne del luogo - la quale, proprio per tali episodi, versava in uno stato d'ansia e preoccupazione tanto da aver modificato le proprie abitudini di vita.

L’immediata attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica di Biella, attraverso l’escussione della vittima e delle persone informate nonché la visione delle immagini dei sistemi di videosorveglianza dei luoghi interessati ha permesso ai militari operanti di individuare l’autore del reato.

La successiva perquisizione permetteva di rinvenire e sequestrare l’arma bianca utilizzata per commettere i reati nonché i riconoscibili indumenti indossati nelle stesse occasioni.

c. s. cc

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore