/ EVENTI

EVENTI | 23 giugno 2020, 16:22

La montagna riparte dopo il lockdown, riaprono stazioni di Alagna e Alpe di Mera con tante novità FOTO

Dal 26 giugno gli impianti di risalita ad Alagna e dall’11 luglio la seggiovia verso Mera.

Foto di Monterosa 2000 S.p.A, Marco Guidi e Luciano Fochi

Foto di Monterosa 2000 S.p.A, Marco Guidi e Luciano Fochi

La fine del periodo di lockdown ci sta facendo assaggiare, piano piano, quel gusto di normalità che avevamo quasi dimenticato vivendo solamente nelle nostre case, prima, e dovendo convivere, dopo, con tante libertà negate. Una di queste è stata sicuramente l’impossibilità di recarsi in montagna e potersi godere una giornata all’aria aperta mentre si è immersi nella natura. Per fortuna, però, tutto questo è cambiato. 

A questo proposito, il 26 giugno il Comprensorio Monterosa Ski riaprirà finalmente gli impianti di risalita ad Alagna che accompagneranno il periodo estivo fino al 6 settembre 2020, ininterrottamente. Per quanto riguarda, invece, la seggiovia che da Scopello conduce a Mera, verrà riaperta nei giorni 11, 12, 17, 18, 19 luglio e tutti i giorni dal 24 dello stesso mese al 23 agosto. Gli ultimi giorni in cui sarà possibile usufruire dell’impianto saranno il 28, 29 e 30 agosto ed il 5 e 6 settembre. La funivia del Sacro Monte di Varallo è stata regolarmente riaperta sabato 30 maggio ed è in funzione con il classico orario estivo (consultabile qui: https://sacromontedivarallo.com/funivia/). Potete inoltre utilizzare questo link per consultare tutti gli altri orari e tariffe: https://www.visitmonterosa.com/monterosa-ski/orari-e-tariffe-2020/

Gli esercenti hanno espresso tutto il loro desiderio di poter ricominciare ad accogliere i loro visitatori: “Siamo contentissimi, abbiamo atteso molto questo momento. Per la riapertura, abbiamo deciso di portare tante novità a chi verrà a trovarci, così da rendere questa stagione estiva speciale per tutti!”. La prima novità, sia per Alpe di Mera che per Alagna, è la creazione di parchi giochi ad alta quota: si tratta di parchetti realizzati in quota con strutture in legno, tra cui scivoli, altalene, paretine per arrampicata, ponti tibetani e a Mera anche una zattera che attraversa il laghetto!La seconda novità riguarda invece la realizzazione di tre nuove Aree Picnic a Mera, per permettere ai turisti di avere un posto comodo e accogliente per pranzare, magari gustando un asporto dai vicini rifugi! La prima si trova in corrispondenza dell'area Pro Loco, oltre la chiesa e l'ex albergo Baita.

L’area è attrezzata con tavoli, panche e cestini per la spazzatura ed è vicina ai servizi igienici. Per raggiungerla basterà percorrere la strada centrale di Mera dall'arrivo della seggiovia. La seconda area, invece, sarà pronta per il mese di luglio 2020 e si troverà nel prato che circonda la chiesetta della Madonna della Neve. Anch’essa disporrà di tavoli, panche, cestini, servizi igienici e una fontana con acqua fresca.  Infine, la terza ed ultima area, anch’essa di nuova costruzione, si troverà all’incrocio tra le piste Baita e Primavera. Oltre a panche, tavoli e cestini, sarà presente anche un barbecue. 

A Mera è stato inoltre costruito un nuovo percorso ciclopedonale ad anello, adatto anche alle famiglie, per esplorare Mera in circa 4 km e, notizia che sicuramente scalderà il cuore di tutti, per l'estate è prevista la riapertura dello storico Bar Piero che è finalmente tornato al vecchio splendore dopo i lavori che vi sono stati fatti. Non si sa ancora quando tornerà operativo al 100%, perché i lavori sono ancora in corso, ma avremo presto aggiornamenti.

Informazione pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore