/ CRONACA

CRONACA | 13 agosto 2020, 17:28

Il Cavs Covid di Varallo si ferma per mancanza di pazienti

"Ringraziamo il sindaco di Varallo e presidente Botta per la disponibilità".

Il Cavs Covid di Varallo si ferma per mancanza di pazienti

Il Cavs Covid di Varallo è stata una struttura fondamentale durante l’emergenza epidemiologia recente che ha coinvolto l’intera penisola. Al momento, però, non sono più presenti pazienti ed è stato di conseguenza deciso di sospenderne le attività.

Nella struttura erano stati ospitati i pazienti positivi al Covid-19 che, dopo essere stati dimessi dall’ospedale, necessitavano di trascorrere una ulteriore fase di convalescenza della malattia. In caso ci fosse nuovamente la necessità il Cavs è comunque pronto a riprendere questa sua speciale attività.

Ora, rimarrà comunque aperto continuando a svolgere le normali attività di assistenza infermieristica di famiglia e comunità.

“Ringraziamo il sindaco di Varallo - dichiara la direzione del Cavs - e Presidente della Provincia Eraldo Botta per la disponibilità e la collaborazione. Una sinergia che si è rivelata fondamentale nelle settimane più calde dell’emergenza e grazie alla quale è emersa l’importanza strategica e di supporto di tali realtà territoriali”.

Andrea Biondo

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore