/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 17 novembre 2020, 15:25

Borgosesia: Comune e farmacie creano il "drive-in tamponi"

Ogni giovedì esame aperto a tutti a prezzo calmierato nello spazio allestito al piazzale Milanaccio. I risultati andranno sulla piattaforma regionale Covid

Borgosesia: Comune e farmacie creano il "drive-in tamponi"

Dalla collaborazione tra ente pubblico e strutture private nascono interessanti progetti di prevenzione e screening.Il Comune di Borgosesia supporta logisticamente le Farmacie della città per offrire ai cittadini l’accesso ai tamponi con un servizio rapido, efficiente e a prezzo calmierato: da giovedì al piazzale Milanaccio sarà possibile sottoporsi a tampone rapido Covid 19, semplicemente prenotandosi in farmacia.

«Sono fermamente convinto che occorre fare prevenzione a tappeto attraverso test sierologici e tamponi – dice il sindaco Paolo Tiramani che fin dall'inizio della pandemia ha promosso screening e campagne di prevenzione – ma ancora su questo fronte il settore pubblico è molto lento: per questo a maggio abbiamo fatto, primi in Italia, con il sostegno di Pierluigi Loro Piana e Fondazione Valsesia, lo screening sulla popolazione con test sierologici, che poi abbiamo ripetuto a settembre. Ora facciamo uno step ulteriore: il tampone rapido, prenotabile direttamente in farmacia, al prezzo calmierato di 45 euro, il cui risultato sarà caricato sulla piattaforma regionale e quindi permetterà agli eventuali positivi di accedere rapidamente a tutti gli step successivi del trattamento. Ringrazio Laura Cerra e le Farmacie che effettueranno il servizio, Barreca, Cerra, Martelli e Merlo-Cazzetta».

Come funziona? A spiegarlo è Laura Cerra, presidente di Fondazione Valsesia e titolare di una delle farmacie aderenti al progetto: «Il servizio sarà erogato ogni giovedì, dalle 9 alle 16, in media occorre 1 ora e 45 minuti per effettuare 35 tamponi, se consideriamo che siamo quattro farmacie il numero giornaliero è buono – spiega –: chi desidera sottoporsi al controllo dovrà prenotare rivolgendosi a una delle farmacie aderenti, andare personalmente o inviare qualcuno a pagare, quindi presentarsi al drive-in di piazzale Milanaccio all’ora indicata. Chi non avesse autovettura – sottolinea Cerra - potrà ugualmente usufruire del servizio in un’apposita postazione allestita nella stessa area. L’esito del tampone sarà comunicato telefonicamente nelle ore successive, seguirà poi una certificazione inviata via mail o con ritiro in farmacia. Il servizio è autorizzato dalla Regione e dunque i risultati vengono caricati sulla piattaforma regionale e, in caso di positività, danno accesso allo step successivo che è quello del tampone molecolare presso le strutture dell’Asl».

Ancora una volta a Borgosesia ci si attiva, con una efficace sinergia tra pubblico e privato, per garantire la massima accessibilità ai servizi di prevenzione a tutta la popolazione: «Mi auguro che i borgosesiani usufruiscano di questa opportunità – conclude Tiramani – nella consapevolezza che possiamo uscire da questa situazione così complicata solo con un grande senso di responsabilità sociale. Non è il momento di “fare gli struzzi”: controlliamoci a tutela nostra e di tutta la società».

Dalla redazione di Vercelli - g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore