/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 20 febbraio 2021, 10:07

Distrutta dall'alluvione, la provinciale Crevola - Doccio sarà pronta a maggio FOTO

Si lavora al ripristino e alla ricostruzione in sicurezza del tratto stradale

Il sopralluogo effettuato dal presidente della Provincia di Vercelli Eraldo Botta e dal vicesindaco di Varallo Pietro Bondetti

Il sopralluogo effettuato dal presidente della Provincia di Vercelli Eraldo Botta e dal vicesindaco di Varallo Pietro Bondetti

Continuano le opere di ripristino della viabilità sull’interrotta SP 105 tra Crevola e Doccio, letteralmente inghiottita dal fiume Sesia in piena durante l’alluvione del 2-3 ottobre scorso.

Iniziati i lavori e terminate le somme urgenze, che hanno visto anche diversi Comuni isolati per alcuni giorni, e a seguito della pulizia dell’area e della bonifica di situazioni di pericolo la ditta appaltatrice, la Bertini s.r.l. di Alagna Valsesia, ha proceduto con la pulizia dell’alveo fluviale e il ripristino del livello del basamento stradale su cui poi si andrà a completare il basamento di tracciato, la bitumatura binder e il tappeto d’usura, i guard-rail e le segnaletiche.

"Abbiamo anche dato luogo - sottolinea in una nota il presidente della Provincia, Eraldo Botta, in visita al cantiere venerdì mattina - alla totale pulizia del versante di monte e di valle della carreggiata, procedendo con un ampio disboscamento che darà maggiore sicurezza ai viaggiatori in caso di schianto delle piante e un decoro dell’area notevole".

I lavori dovrebbero durare ancora fino al mese di maggio, quando il tratto verrà poi riaperto al traffico. "Fortunatamente nessuna abitazione - conclude Botta - è isolata da questa interruzione, ma i disagi che stanno patendo gli abitanti del luogo devono vedere comunque un rapido rimedio, consapevoli delle tempistiche non comprimibili a causa della situazione notevolmente compromessa che l’evento eccezionale ci ha lasciato. Un grazie, oltre alla ditta, va proprio ai cittadini che si stanno dimostrando davvero molto pazienti e ai nostri tecnici, che come sempre seguono il cantiere con scrupolo".

Dal nostro corrispondente di Vercelli - bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore