/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 29 giugno 2022, 10:42

Icardi: "Potenziato il piano di prevenzione dei danni provocati dalla droga"

Icardi: "Potenziato il piano di prevenzione dei danni provocati dalla droga"

Icardi: "Potenziato il piano di prevenzione dei danni provocati dalla droga"

Rispondendo ad un’interrogazione in Consiglio regionale sull’attuazione dei Livelli essenziali di assistenza (Lea), l’assessore regionale alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi, ha osservato che il Piemonte è l’unica Regione ad aver provveduto al recepimento delle disposizioni sui Lea regionali realizzando le azioni previste per il potenziamento del piano della prevenzione e di drug checking.

«Abbiamo provveduto – ha detto Icardi - ad una serie di attività per limitare i danni legati dell’uso di droghe attraverso la distribuzione gratuita di materiali allo scopo di promuovere modalità sicure e di prevenzione dei rischi e dei danni potenziali legati all'assunzione di sostanze (materiale sterile per l'assunzione per via iniettiva, cannucce monouso, materiali di profilassi quali profilattici ed altri presidi utili per prevenire rischi correlati)».

«Sul piano delle attività di drug checking – ha continuato Icardi - abbiamo provveduto, attraverso il progetto Neutravel - realizzato dall’ Asl To4 con lacollaborazione del Centro Antidoping - ad un'attività di analisi ed identificazione delle sostanze psicoattive - basata su segnalazioni anonime - per favorire un aumento della competenza, da parte degli operatori, circa i modelli di consumo ed il loro monitoraggio, e valorizzando anche le conoscenze dei consumatori sulla pericolosità delle sostanze, in funzione della limitazione dei rischi e dei danni».

Icardi ha inoltre osservato che sono stati avviati alcuni gruppi di lavoro su tematiche specifiche - esempio gruppo su tematica gioco d'azzardo - ed altri sono in corso di attivazione su tematiche quali: fumo, alcool e prevenzione in generale.

E' stata altresì avviata a livello regionale un'azione di riorganizzazione dei Dipartimenti delle Dipendenze per favorire un'ottimizzazione delle risorse sia professionali che economiche. Questo favorirà il ripristino delle attività sospese per carenza di personale (vedi progetto Pr.Assi presso Asl Città di Torino), una implementazione delle attività sul territorio regionale ed un più efficace utilizzo delle risorse economiche nell'ambito di un budget di salute regionale.

c.s.regione, s.zo.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore