/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 09 luglio 2022, 08:37

Annalisa e Paolo, un amore condiviso con la montagna: fiori d'arancio sul rifugio più alto d’Europa

Lunedì una coppia di Fagnano Olona pronuncerà il fatidico sì alla Capanna Margherita sul Monte Rosa. Il giorno dopo pranzo di nozze ad Alagna: sulla funivia con l'abito bianco

Annalisa e Paolo, un amore condiviso con la montagna: fiori d'arancio sul rifugio più alto d’Europa

Dieci anni fa se l’erano detti: «Se mai ci sposiamo, ci scambieremo gli anelli alla Capanna Margherita». Così Annalisa Siviero e Paolo Bottazzi, una coppia di Fagnano Olona, lei 51 anni, lui 55 hanno pensato bene di mantenere la promessa.

Lunedì 11 luglio convoleranno a nozze nientemeno che a quota 4.554 metri, nella suggestiva Capanna Margherita. Qui nel rifugio più alto d’Europa, tanto ambito da tutti gli aficionado del Monte Rosa, i due pronunceranno il loro sì. Raggiungeranno lo chalet sul ghiacciaio in compagnia del delegato dell’ufficiale di Stato civile per suggellare il loro amore e i due testimoni.

Lo sposo è esperto di montagna. Conquistare il rifugio che rappresenta una delle esperienze più ambite ed emozionanti per gli appassionati di montagna richiede infatti la presenza di un professionista. La partenza è prevista per domenica mattina. Si parte alla volta di Alagna, da qui tre tronconi di funivia, fino a Punta Indren oltre 3mila metri, poi a piedi fino al rifugio Gnifetti a quota 3600 per partire il giorno dopo alla conquista della Capanna Margherita.

«Sia io sia il mio fidanzato – spiega la futura sposa – siamo appassionatissimi di montagna. Per me la montagna è sinonimo di libertà, emozioni indescrivibili, sempre straordinari».

Dunque il fatidico sì sarà pronunciato intorno alle 16.30, poi il giorno dopo si riparte alla volta di Alagna dove in un ristorante ci saranno gli invitati ad attendere gli sposi. Lei già sulla funivia del ritorno indosserà l’abito bianco e si presenterà al banchetto di nozze come una classica sposa, con alle spalle una bella escursione.

Laura Vignati

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore