/ CRONACA

CRONACA | 26 luglio 2022, 09:26

Incidente mortale a Villata: 21enne patteggia 8 mesi

Era accusato di omicidio stradale colposo. La vittima era un ciclista 77enne

Incidente mortale a Villata: 21enne patteggia 8 mesi

Ha patteggiato otto mesi l'automobilista che, lo scorso dicembre, pochi giorni prima di Natale, era finito contro un anziano ciclista di Villata. L'uomo, trasportato in ospedale in codice rosso, era poi spirato il 31 dicembre successivo e, per l'automobilista, appena 21enne, era scattata l'accusa di omicidio stradale colposo, reato di recente istituzione ma che prevede pene molto pesanti, che possono arrivare fino a 12 anni di reclusione, se nel corso degli accertamenti emerge qualche violazione al Codice della Strada. Ad assistere il giovane l'avvocato Davide Scarpa che, nei giorni scorsi, in accordo con la pm Rosamaria Iera, ha proposto e ottenuto dalla giudice Cristina Barillari un patteggiamento con la sospensione condizionale della pena. A carico del vercellese è stata confermata anche la sospensione della patente per un anno e mezzo, così come era stato disposto dal Prefetto subito dopo l'incidente.

Le perizie cinematiche e gli esami clinici eseguiti nel corso dell'indagine hanno escluso evidenti violazioni alle norme: agli inquirenti, l'automobilista aveva detto di essere stato abbagliato dal sole e di non aver visto l'uomo che, in sella alla propria bicicletta, stava percorrendo la medesima, stretta, strada. A confermare la sua versione dei fatti anche i passeggeri che viaggiavano con lui. Dopo l’impatto, il ragazzo aveva frenato ed era rimasto in attesa dei soccorsi e delle forze dell’ordine. Purtroppo, nonostante il ricovero in ospedale, per lo sfortunato villatese non c’era stato però nulla da fare.

redazione Vercelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore