/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 16 febbraio 2020, 10:40

Studenti valsesiani premiati da Confindustria Novara Vercelli Valsesia

Studenti valsesiani premiati da Confindustria Novara Vercelli Valsesia

Ammonta a oltre 15mila euro la somma dei premi di studio che sono stati consegnati, nella sede vercellese di Confindustria Novara Vercelli Valsesia (Cnvv), a 40 studenti e studentesse che si sono distinti per il voto di maturità, diploma o qualifica professionale da loro conseguito nell’anno scolastico e formativo 2018-2019 in 21 tra istituti scolastici e centri di formazione professionale del Vercellese e della Valsesia. I riconoscimenti, assegnati dal Consiglio di Presidenza di Cnvv in base alle graduatorie stilate dalle scuole, sono stati intitolati alla memoria di imprenditori che hanno dato lustro al territorio provinciale.

«Si tratta – ha detto il presidente del Comitato Piccola Industria di Cnvv, Giorgio Baldini – di un modo concreto per ricordare alcune figure importanti per l'intera collettività. A loro, che hanno contribuito a scrivere la storia industriale delle nostre terre e che sono stati per molti di noi un indimenticabile esempio, va il nostro più sincero “grazie”». Baldini ha anche ringraziato le scuole per la disponibilità in tutte le occasioni di collaborazione e di consolidamento delle relazioni con il mondo dell’industria: un ambito in cui Cnvv sta incrementando le iniziative, nella consapevolezza di quanto sia sempre più necessario procedere in sinergia per contribuire concretamente allo sviluppo economico e sociale del territorio.

Dopo avere sottolineato il “disallineamento” tra le scelte formative dei giovani e i fabbisogni delle imprese, a cui è imputabile almeno il 40% della disoccupazione giovanile, Baldini ha augurato ai ragazzi e alle ragazze di replicare il successo conseguito con quella serietà, quella responsabilità e quella tenacia che li hanno portati a ricevere il premio. Tra le autorità che erano presenti alla cerimonia, alcuni premi sono stati consegnati dal prefetto, Francesco Garsia, dal questore, Sergio Molino, dal presidente della Provincia, Eraldo Botta, dal sindaco di Vercelli, Andrea Corsaro, dal vicario episcopale, Mons. Giuseppe Cavallone, dal comandante dei Carabinieri, Andrea Ronchey, dal comandante della Guardia di Finanza, Fabrizio Nicoletti, e dal comandante del 1° Gruppo Reggimento Artiglieria a Cavallo, Andrea Maria Gradante.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore