/ POLITICA

POLITICA | 27 maggio 2020, 11:54

Scuola, scorta al ministro Azzolina dopo minacce e insulti sessisti sul web

Scuola, scorta al ministro Azzolina dopo minacce e insulti sessisti sul web

Dopo gli insulti sessisti e le minacce via social, è arrivata la decisione ufficiale: il ministro dell’Istruzione è stata messa sotto scorta. A darne notizia il capo politico del Movimento 5 Stelle in una nota stampa apparsa sui principali siti nazionali: “Sulla scuola si è venuto a creare un clima intollerabile, che poteva e doveva essere evitato. Al ministro Azzolina proprio in questi giorni è stato deciso di assegnare la scorta e a lei va tutta la solidarietà e vicinanza mia e del Movimento 5 Stelle. Agli attacchi e provocazioni strumentali nei suoi confronti, recentemente si sono aggiunti inaccettabili insulti sessisti e minacce, anche da parte di presunti insegnanti. Lucia Azzolina è un ministro competente e coraggioso, andiamo avanti insieme a testa alta nel percorso di cambiamento e di sostegno alla scuola italiana". Su questo tema, Azzolina ne aveva parlato anche lunedì sera da Enrico Mentana su La7 con queste parole: “È mortificante perché arrivano da educatori: come fa un insegnante a formare gli studenti sul cyberbullismo. Chi agisce così non è un educatore e fa male”.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore