/ Benessere e Salute

Benessere e Salute | 09 settembre 2020, 10:38

Borgosesia: screening sierologico per gli studenti delle scuole cittadine (anche non residenti)

Sabato una possibilità unica in Italia: le modalità per aderire e le informazioni logistiche

Borgosesia: screening sierologico per gli studenti delle scuole cittadine (anche non residenti)

Viene estesa a tutti gli studenti delle scuole borgosesiane, anche se non residenti in città, la possibilità di effettuare il test sierologico rapido organizzata sabato 12 settembre dal Comune di Borgosesia. Sono 3.500 i bambini e ragazzi potenzialmente interessati allo screening, il primo organizzato in Italia e promosso da Comune e Fondazione Valsesia grazie all'appoggio di Pier Luigi Loro Piana e alla disponibilità della Croce Rossa.

"Sarà allestita una tenda della Croce Rossa ai giardini pubblici, davanti al Municipio, e potranno essere sottoposti a test i bimbi dal primo anno della scuola dell’infanzia fino all’ultimo anno delle scuole superiori", spiegano dal Comune.

Bambini e ragazzi saranno suddivisi secondo la lettera iniziale del cognome, secondo lo stesso principio dei test somministrati alla popolazione adulta nel mese di maggio, e dovranno presentarsi nell’orario corrispondente alla loro fascia alfabetica. Tutti i bambini dovranno presentarsi accompagnati dai genitori, muniti di documento di identità e mascherina.

Gli allievi delle scuole superiori, se maggiorenni, potranno recarsi alla tenda non accompagnati, ma muniti di documento e mascherina.

Non saranno inviate comunicazioni personalizzate, tutte le informazioni si potranno ottenere nelle seguenti modalità: sul sito internet del Comune di Borgosesia: www.comuneborgosesia.it; consultando le locandine affisse all’interno e all’esterno dell’atrio del Comune; telefonando agli Uffici Comunali in Segreteria (0163.290250) o all’Ufficio Staff (0163.29021).

Dal nostro corrispondente di Vercelli - bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore