/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 23 novembre 2020, 08:59

Portula, dopo il furto di giugno donata Madonnina alla comunità disabili: bel gesto di Alpini e Pro Loco

Ignoti aveva portato via la statua sacra dal cortile della Comunità Alloggio l’Albero. A denunciare il fatto il presidente dell'Associazione Handicappati Valsessera Marchi e il sindaco Calcia Ros.

Portula, dopo il furto di giugno donata Madonnina alla comunità disabili: bel gesto di Alpini e Pro Loco

Buone notizie dall’Associazione Handicappati Valsessera. Da alcune settimane è stata posizionata da alcuni volontari un nuova Madonnina all’interno dell’edicola posata nel cortile della Comunità Alloggio l’Albero per disabili di Portula. “L'Associazione – spiegano - vuole ringraziare gli Alpini di Pray e Pianceri e la Pro Loco di Coggiola per il bel gesto dopo che certi imbecilli l’avevano rubata”.

Nel giugno scorso, infatti, mani ignote avevano depredato e portato via la statua sacra donata a suo tempo dai volontari della Pro Loco e Aib di Coggiola. Il grave gesto aveva indignato l’intera comunità, con il sindaco Fabrizio Calcia Ros e il presidente dell’Associazione Italo Marchi in prima linea sui social nel richiedere la sua restituzione. Gli stessi Carabinieri, informati dell’accaduto, avevano anche aperto un’indagine per dare un volto agli autori del furto. Ora, a distanza di mesi, è presente una nuova Madonnina per vegliare su tutta la comunità.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore