/ CRONACA

CRONACA | 31 marzo 2021, 08:00

Carne, pesce e ortaggi mal conservati: maxi multa per un trasportatore cinese

Fermato dalla Polizia Stradale ha rimediato 11mila euro di sanzioni e il fermo amministrativo del furgone (per una violazione al codice della strada)

Foto di repertorio

Foto di repertorio

Trasportava carne, ortaggi e pesce conservati in modo non conforme alle norme igieniche dovute per questa tipologia di merce. La carne era priva di bolli sanitari e attestazione del macello, il pesce in via di scongelamento e tra i sacchetti, erano presenti anche prodotti alimentari non etichettati e di origine imprecisata.

Maxi multa per un cittadino cinese residente nel milanese che, nella serata di venerdì 26 marzo è stato fermato a Borgosesia, nella centrale via Vittorio Veneto, da una pattuglia della Polizia Stradale del Distaccamento di Varallo, in servizio di vigilanza contenimento Covid 19.

Nell'ispezione dell'autocarro adibito a trasporti alimentari gli agenti hanno appurato che la carne, il pesce fresco e gli ortaggi erano conservati in modo non corretto, la carne era priva di bolli sanitari e senza documento di attestazione del macello, inoltre era in fase di scongelamento come pure il pesce e anziché essere riposti in appositi contenitori risultavano alla rinfusa in buste di plastica. Altra merce confezionata non era identificabile in quanto priva di etichetta. A quel punto è stato richiesto l’intervento di personale del servizio veterinario dell'Asl e si è proceduto al sequestro di tutta la merce trasportata.

Il conducente è stato sanzionato per la violazione di diverse norme per sul trasporto degli alimenti per un totale di 11mila euro mentre il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo per un'altra violazione al codice della strada. Sono in fase di ulteriori accertamenti sulla ditta che ha sede in Milano e che ha disposto il trasporto.

redazione Vercelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore