/ Prato Sesia-Romagnano

Prato Sesia-Romagnano | 24 ottobre 2021, 10:13

Ponte di Romagnano: il collegamento c'è, ma l'apertura slitta di un altro mese

Avviato il collaudo del viadotto provvisorio, ma vanno realizzate rampe d'accesso e rotonde

Ponte di Romagnano: il collegamento c'è, ma l'apertura slitta di un altro mese

Ponte di Romagnano: il collegamento c'è, ma l'apertura slitta di un altro mese

Il ponte provvisorio è pronto anche se, per attraversarlo, si dovrà attendere ancora almeno un mese. Non sono ancora alla fine le traversie di chi, da oltre un anno, deve fare i conti con la mancanza del ponte di Romagnano Sesia. La Provincia di Novara, competente per il tratto di provinciale - e anche per il ponte - ha ricevuto da Anas la comunicazione sul completamento delle operazioni di varo del ponte provvisorio sul fiume Sesia tra il Comune di Romagnano Sesia e il Comune di Gattinara.

«La conclusione di queste operazioni - spiegano dalla Provincia - non consente tuttavia l’utilizzo immediato dell’infrastruttura sulla quale sarà realizzata la piattaforma stradale e che dovrà essere dotata dei necessari allestimenti. Completati i collegamenti in rilevato con la viabilità esistente, saranno realizzate le bretelle di raccordo con le rotatorie su entrambe le sponde. Per velocizzare le tempistiche per l’apertura, sono già state avviate le operazioni di collaudo e sono in programma le prove di carico sul ponte provvisorio».

L’apertura al traffico della nuova viabilità è prevista entro il 22 novembre: «nonostante l’impegno profuso per arginare le importanti difficoltà riscontrate in avvio dei lavori relativamente ai processi autorizzativi, alla bonifica da ordigni bellici – proseguono dalla Provincia di Novara – e non ultimo il recente evento alluvionale, è risultato impossibile recuperare interamente i tempi. Le criticità tecniche emerse a fine marzo e imprevedibili all’epoca della consegna dei lavori hanno infatti determinato il differimento delle attività di cantiere e la necessità di rimodulare il cronoprogramma dei lavori, riavviati a giugno, con la sostanziale riprogrammazione delle attività, l’incremento delle risorse impiegate e l’aumento dei turni di lavoro».

L’importo complessivo dell’investimento per la realizzazione e l’esercizio della viabilità provvisoria ammonta a quasi 5 milioni di euro. Intanto è in fase di progettazione la ricostruzione del ponte crollato.

redazione Vercelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore